Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

5 passi per un prato perfetto!

Molti considerano il prato una decorazione del giardino. È impossibile non essere d’accordo con questa affermazione: nella maggior parte dei locali residenziali è quello che occupa l’area più grande, il che significa che suona il primo violino. Tuttavia, per poter godere di un prato bello e ben curato, è necessario fare degli sforzi. Ecco alcuni passaggi per mantenere il tuo prato verde rigoglioso.

Fase uno: preparare la fondazione

È risaputo che il suolo svolge un ruolo estremamente importante nella crescita di molte piante, comprese le graminacee. Pertanto, la preparazione di un supporto idoneo è il primo passo da compiere. Il terreno su cui crescerà il prato deve essere dissotterrato, arato e ripulito da pietre, frammenti di radici, detriti o altri detriti. Per quanto riguarda il pH del terreno ideale, dovrebbe essere intorno a 6. Se il terreno nella tua zona è sabbioso, è meglio mescolarlo con humus o terriccio di torba usando coltivatori.

Fase due: scegliere una miscela di erba

La miscela di semi deve essere selezionata principalmente in base alle condizioni del suolo e al carattere desiderato del prato. Se è decorativo, allora è meglio scegliere semi da cui crescerà l’erba con un alto valore estetico. Questo può essere ottenuto con ingredienti appositamente selezionati come festuca rossa, bluegrass o calabrone. D’altra parte, i prati erbosi devono essere resistenti alla siccità, quindi una miscela di semi contenente festuca di canna è la scelta migliore. È questa aggiunta che rende il prato estremamente stabile e non richiede annaffiature frequenti.

Fase tre: semina

La semina dell’erba dovrebbe essere effettuata dall’inizio della primavera al tardo autunno. Come farlo bene? È meglio seminare a croce. La prima parte della miscela di semi dovrebbe essere seminata lungo e la seconda trasversalmente. È meglio seminare in una giornata calma e senza pioggia. Sicuramente utile per distribuire uniformemente il composto seminatrice. Dopo la semina, un passaggio molto importante è rastrellare i semi con il terreno o cospargerli con un piccolo strato di terra di un centimetro.

Weiterlesen:
Coltivare piante in terreno argilloso: 4 modi comprovati

Fase quattro: irrigazione

È molto importante che l’umidità del suolo sia costantemente mantenuta a un livello appropriato. Il grado ottimale di umidità del suolo è particolarmente importante durante il periodo di germinazione, cioè nelle prime settimane dopo la semina. Il terreno deve essere annaffiato quando si asciuga a una profondità di circa 5-6 cm — in questo caso va annaffiato abbondantemente in modo che l’acqua raggiunga una profondità di circa 10 cm La superficie su cui cresce l’erba dovrebbe essere annaffiata in media ogni 2-3 giorni e con tempo asciutto fino a due volte al giorno.

Fase cinque: falciatura e fertilizzazione

La falciatura del prato è necessaria, tra l’altro, perché aumenta l’intensità del suo sviluppo e, inoltre, ne migliora la compattezza. Per questo motivo, deve essere fatto in modo sistematico e corretto. Prima di tutto, è importante utilizzare Tosa erba Alta qualità. Il fertilizzante, a sua volta, è una cura che sostiene lo sviluppo del prato e aumenta così la competitività dei cereali rispetto alle altre erbe infestanti. Il terreno su cui cresce il prato deve essere provvisto di azoto, potassio e fosforo in proporzione 6:4:2.

Sai già cosa fare per rendere il tuo prato fantastico. Quindi, iniziamo!

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector