Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Apertura delle uve in primavera

L’uva è una pianta capricciosa che richiede maggiore attenzione. Devi sapere esattamente come prenderti cura delle piantine, come annaffiarle e tagliarle. L’apertura delle uve in primavera è una procedura obbligatoria, che dipende dal clima e dalle condizioni meteorologiche.

Apertura delle uve in primavera

Apertura delle uve in primavera

Caratteristiche dell’apertura dell’uva in primavera

Le procedure per la cura dell’uva dipendono dalla varietà. Eseguono la copertura della boscaglia, semicopertura, parziale o totale copertura della boscaglia.

La cura del vigneto è una questione individuale per le diverse latitudini e le loro condizioni meteorologiche intrinseche. Sia la preparazione per l’inverno che l’apertura primaverile dipendono completamente dal clima in cui vengono coltivate le bacche.

Dove non ci sono forti gelate invernali, i vigneti non possono essere coperti affatto. Nelle regioni centrali della Russia, non hanno fretta di aprire le uve fino alla fine di aprile o all’inizio di maggio. Nelle parti settentrionali la vite viene portata fuori dal rifugio anche più tardi, perché l’inverno in questi luoghi è lungo e c’è il pericolo di gelate di ritorno.

Come aprire l’uva

I cespugli d’uva che svernano sotto uno strato di isolamento non hanno paura del gelo. Sono in grado di sopportare facilmente temperature di -4-5°C anche aperte. Questo perché i germogli della pianta stanno dormendo in questo momento. Piccole fluttuazioni di temperatura non sono terribili per loro.

A marzo, l’area intorno alle uve viene sgomberata dalla neve residua. Con l’inizio di una temperatura stabile in primavera, il materiale utilizzato per il riparo viene rimosso. Come si usa:

  • polietilene;
  • stuoie riscaldanti;
  • materiale di copertura;
  • ardesia;
  • scudo di legno, pavimenti;
  • riparo in terra;
  • sacchi di segatura.

Se si utilizzava un riparo di terra (coltivazione), la vite viene ripulita dai resti della terra per avviare il processo vegetativo nel tempo.

Devi stare attento con una vite già sveglia. Una pianta che ha messo in moto i primi germogli primaverili può congelare anche alla più piccola temperatura sotto lo zero.

Weiterlesen:
Uva Tsimlyansky nera

Divulgazione nella regione settentrionale

Nelle regioni settentrionali si consiglia di aprire le uve in primavera in modo graduale. Per fare questo, nel rifugio vengono praticati diversi fori: in questo modo la pianta si indurirà e respirerà naturalmente.

In attesa della comparsa dei primi coni verdi. Non appena i reni si schiudono, l’isolamento viene completamente rimosso. Quindi la vite non si congelerà e inizierà a svilupparsi nelle condizioni più confortevoli per essa. È utile che la pianta arieggia, si asciughi e si abitui gradualmente alla temperatura. In primavera, le viti devono essere aperte non prima dell’inizio di aprile.

Il pericolo di apertura prematura delle viti

Apertura delle uve in primavera

Non ritardare l’apertura delle uve

Il surriscaldamento ha un effetto negativo sulla produttività. Le viti vengono rimproverate per l’effetto serra che si forma al coperto, quindi in primavera è necessario aprire gli acini in tempo. Le foglie che appaiono lì sono scolorite, ma ripristinano rapidamente il loro colore naturale al sole.

Per evitare la decomposizione dei germogli, è necessario aprire la pianta durante il giorno. La luce solare diretta asciuga la corteccia e avvia i processi metabolici naturali. La sera, quando la temperatura scende nuovamente, le viti vengono ricoperte.

Differenze nell’apertura delle viti giovani

Un vitigno maturo tollera normalmente un leggero calo di temperatura. La sua corteccia è più densa e il germoglio stesso è più spesso. Per 4-5 primavera, praticamente non ha bisogno di un’apertura parziale, se non c’è tempo estremamente freddo. Puoi aprire una vite matura una settimana prima.

Le giovani talee che hanno svernato per la prima volta possono essere gravemente colpite. Sono più propensi di altri a marcire al coperto e possono anche seccarsi o marcire. In primavera, quando le notti sono fredde, sono guidati proprio da questi tralci e la sera ricoprono la vite.

Weiterlesen:
Descrizione delle uve Tanto atteso

Se una giovane pianta è ancora colpita dal gelo, questo può influire sulla sua resa e distruggere la vite. Una volta che il termometro smette di scendere sotto i 5°C di notte, non devi preoccuparti dell’uva.

Cura dell’uva dopo l’apertura

Dal momento in cui viene rimosso il riparo, la pianta inizia lo sviluppo vegetativo. La cura in primavera per la vite dell’uva è necessaria, perché influisce sulla qualità e quantità del raccolto.

In primavera vengono eseguiti i seguenti lavori:

  • Isolamento aperto dalle piante. Rimuovere gli elementi di fissaggio e le borchie dalla vite per il fissaggio.
  • Dare all’uva un po’ di tempo per raddrizzare le viti, perché durante l’inverno la pianta è abituata a questa posizione. Non puoi piegare o torcere immediatamente la pianta: puoi facilmente danneggiare il cespuglio.
  • Dopo l’appassimento, le uve vengono potate. Soprattutto cespugli che non sono stati potati in autunno. I tagli vengono tagliati con cesoie da giardino affilate lungo il nodo della vite.
  • Effettuare l’irrorazione preventiva delle piante da malattie e insetti nocivi. In primavera vengono applicati fertilizzanti minerali per un buon inizio di crescita.
  • Assicurati di legare la vite alle strutture, alle aste, ai fili preparati. La giarrettiera si effettua in posizione inclinata o verticale.

Il più pericoloso per la vite è la glassa di giovani germogli con gemme. Il ghiaccio provoca la formazione di microfessure nella corteccia. Successivamente, i microrganismi patogeni possono penetrare in essi.

dzs_videogallery]

conclusione

Indipendentemente dal vitigno, l’apertura delle viti in primavera dovrebbe essere fatta con attenzione e gradualmente. Un forte calo di temperatura comporterà la morte della pianta o una diminuzione della sua resa.

Weiterlesen:
Descrizione del vitigno Zabava

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector