Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Bellissimo prato a perdita d’occhio! I migliori rimedi per la perdita di erba dopo l’inverno

Contenuto:

  • Ragioni per la formazione di perdite: buchi nel prato
  • Come si formano i buchi nel prato?
  • Semina erba. Come recuperare le perdite sul prato?
  • In che modo l’erba normale è diversa dall’erba auto-addensante?
  • Come seminare l’erba sul prato?

Il diradamento dell’erba rovina sia l’aspetto del paesaggio domestico che l’umore. Fortunatamente, entrambi possono essere migliorati!

Dicono che il prato sia la decorazione più bella del giardino, ma a volte è difficile da credere. Soprattutto in primavera, quando in un luogo in cui l’erba dovrebbe crescere densamente, puoi vedere «cotolette» di terra nuda …

Ragioni per la formazione di perdite: buchi nel prato

  • siccità,
  • sognare l’erba in inverno
  • feltro e muschio che ricoprono il prato,
  • bassa resistenza del prato a funghi e batteri patogeni,
  • pioggia prolungata, dopo di che l’acqua «sta» sul prato.

La cura del prato ha molto a che fare con il diradamento dell’erba. Meglio te ne prendi cura dopo l’inverno, più lo proteggerai in primavera, dai danni causati da fattori avversi al di fuori del tuo controllo. Quindi, le condizioni meteorologiche e anche… l’interferenza degli animali domestici.

Il tuo prato è simile? Non scrivere ancora! La semina eseguita correttamente restituirà la naturale bellezza del prato.

Adobe Stock

Come si formano i buchi nel prato?

Da un seme cresce un grappolo d’erba. Se hai piantato la giusta quantità di semi in modo uniforme in tutto il giardino quando hai allestito il prato e la maggior parte di loro ha germinato bene, avrai un bel prato compatto.

Purtroppo capita che nel tempo, a causa di vari fattori avversi (sai già quali), i ciuffi d’erba perdano gradualmente il loro colore naturale. Sbiadiscono fino a diventare di un colore paglierino. Muoiono uno ad uno, e poi cadono, lasciando dietro di sé uno spazio vuoto, che è occupato da un’indesiderata «auto-semina».

Weiterlesen:
Preparazione del terreno per la coltivazione: quale motocoltivatore scegliere?

Erbacce.

Non c’è via d’uscita in questa situazione. Nei luoghi in cui si sono verificati difetti, l’erba deve essere seminata.

Semina erba. Come recuperare le perdite sul prato?

Opzione 1: falciare la stessa miscela di erba del prato.

Opzione 2: semina di erba autocompattante.

In che modo e in quali circostanze è meglio?

Sulla sinistra c’è il tuo prato attuale. Esatto: il tuo prato tra pochi mesi. Ecco come funziona la semina!

Adobe Stock

Opzione 1: falciare la stessa miscela di erba del prato

Questo è il metodo più comunemente consigliato per riempire le buche del prato. Quando nuovi cespi d’erba crescono e ricoprono completamente le cavità, il prato riacquisterà il suo aspetto uniforme. In questo caso, l’erba crescerà alla stessa velocità.

Lo svantaggio di questa soluzione è il rischio di riemergere di cavità nei punti in cui l’erba inizialmente non voleva crescere. Ad esempio, ombreggiato o spesso calpestato. Tuttavia, questo problema può essere risolto seminando semi da una miscela diversa in aree selezionate del prato. Più resistente a danni o condizioni difficili.

Opzione 2: semina di erba autocompattante.

  • crea un prato naturalmente bello — verde, denso, compatto,
  • grazie agli skid sotterranei, si contrae perfettamente nei vuoti,
  • il prato danneggiato viene ripristinato (ramificazione),
  • i semi germinano più velocemente rispetto a una tradizionale miscela di erbe.

In una situazione in cui vuoi ottenere un rapido effetto dalla semina, o semplicemente non ricordi quali semi hai usato per sistemare il tuo prato, usa l’erba autocompattante.

La miscela è composta da semi di erba appositamente selezionati che si diffondono in tutte le direzioni grazie a rizomi sotterranei. Si intersecano tra loro e ogni olmo mette radici. Insieme formano un fitto manto erboso che, crescendo, ricopre i “tag” del terreno nudo.

Le cavità scompaiono dalla superficie del prato nel giro di pochi mesi. Lui stesso sembra che non abbia mai avuto difetti, anche i più piccoli.          

Weiterlesen:
Prenditi cura del tuo prato in primavera

Il prato, integrato con erba autocompattante, è molto resistente all’uso intenso (calpestio frequente) e alle condizioni meteorologiche avverse: sole rigido, gelo, pioggia o nevicate. Inoltre, si rigenera; un nuovo grappolo d’erba cresce dai rizomi sotterranei.

In che modo l’erba normale è diversa dall’erba auto-addensante?

L’erba ordinaria è una raccolta di cespi individuali che crescono individualmente. Di per sé, ispessindosi, crea una fitta rete di cespi, che sono collegati tra loro grazie a rizomi sotterranei. Un raggio stimola lo sviluppo di un altro, in modo che tutti siano uniformemente ricoperti di prato, eliminando superfici libere e caverne.

Preparazione del prato per la semina dell’erba

  • Falciare l’erba per la prima volta della stagione.
  • Rimuovere feltro, muschio ed erbacce.
  • Allenta il prato, specialmente in quei luoghi dove l’erba è terra nuda.
  • Falcia di nuovo il prato per eliminare i ritagli e fare spazio alla germinazione dei semi.

Gli spazi vuoti, i buchi tra l’erba in crescita sono solitamente terreno compattato che dovrebbe essere preparato per la semina di semi di erba.

Rimuovere feltro, muschio ed erbacce.

Per prima cosa, sbarazzati della zolla danneggiata. Quando inizia a marcire, diventa un luogo in cui tutti i tipi di agenti patogeni troveranno una casa. Di conseguenza, i giovani cespi d’erba non saranno in grado di crescere normalmente. Cresceranno più lentamente di quanto dovrebbero.

In altre parole: scarifica il tuo prato.

Questa è una delle principali procedure per rigenerare il prato dopo l’inverno. Consiste nel taglio verticale del tappeto erboso — da pochi a diversi millimetri nel terreno (a seconda del grado di danneggiamento del prato e delle capacità dell’arieggiatore).

L’arieggiatore elettrico ecologico è una buona soluzione per prati sia di piccole che di medie dimensioni. In termini di efficienza, non è inferiore a un motore a combustione interna e allo stesso tempo funziona in modo silenzioso: non disturba il resto della famiglia.

Come scarificare un prato?

  • impostare la profondità di lavoro dei coltelli scarificatori entro 1,3 — 2 cm.
  • guidare il dispositivo lungo il prato con linee verticali.
  • cambiare la direzione del lavoro; guidare lo scarificatore attraverso il prato in linee orizzontali.
Weiterlesen:
Scavare i letti o come scegliere un motocoltivatore?

Se il prato è gravemente danneggiato, il dispositivo deve essere azionato alla massima profondità. Fino a -20 mm, ecco cosa sono in grado di fare gli arieggiatori a benzina STIGA. Se il danno è superficiale, i coltelli da taglio possono lavorare più in alto. Anche alla profondità alla quale gli scarificatori elettrici tagliano il tappeto erboso. Quindi, in campo:

  • da -6 mm a +4 mm,
  • Da -13 mm a +4,5 mm.

Allentare il prato, soprattutto nelle zone dove c’è terra nuda invece dell’erba.

Una volta che il prato si è ripreso dalla scarificazione, è il momento di arieggiare. Questo è aerazione prato approfondendo la zolla a una profondità di 8-10 cm nel terreno.

Qual è la differenza tra scarificazione e aerazione? aerazione questa è una procedura più delicata a causa della tecnica di lavoro: perforare il tappeto erboso e non tagliarlo.

  • livellare il prato
  • aera il substrato
  • rafforza le radici di base
  • aiuta a sbarazzarsi di muschio ed erbacce,
  •  migliora il flusso d’acqua alle radici dell’erba.

Quando si lavora con il ripper e l’aeratore, concentrarsi maggiormente sulle aree in cui l’erba e il terreno compattato non sono più rimasti. Devi allentare, poiché i semi hanno bisogno di un terreno fertile e leggero per attecchire rapidamente e bene.

Primo: scarificazione. Secondo: aerazione. In generale, un efficace ripristino di un prato danneggiato.

Scarificazione, aerazione. Qual è la differenza tra trattamenti di restauro dal suono simile che riportano un prato alle sue condizioni originarie? Leggi di più! 

 

Taglia il prato per eliminare i ritagli e fare spazio alla germinazione dei semi.

Resta da falciare l’erba! Ora un tosaerba con un capiente cestello tornerà utile. Più ritagli puoi inserire contemporaneamente, meno spesso lo svuoterai. Di conseguenza, taglierai il tuo prato molto più velocemente. E un altro lavoro fatto!

Weiterlesen:
Nowalijki dal tuo giardino

Alimentato da una batteria agli ioni di litio, il rasaerba a batteria STIGA raccoglie fino a 60 litri di erba tagliata in un cestello alla volta. I tosaerba a benzina ed elettrici raccolgono un po’ di più — fino a 70 litri di erba tagliata.

A proposito, rimuovere e installare il cestello, indipendentemente dal rasaerba con cui si lavora, è molto semplice:

  • prendi la maniglia
  • tu estrai il cestino.

Come scegliere un tosaerba? 9 consigli dello specialista STIGA

Scopri cosa ha da dire il nostro esperto sull’acquisto di un tosaerba — scopri a cosa prestare attenzione quando acquisti un tosaerba. Leggi di più!

 

Come seminare l’erba sul prato?

  1. Versare sul prato substrati freschi ad alto contenuto di humus.
  2. Semina 2 manciate piene di semi per 1 m² di prato.
  3. Innaffia i semi regolarmente.
  4. Fornire fertilizzante per il prato.

1. Versare sul prato un substrato fresco con molto humus.

Basta uno strato sottile (1 cm) di terriccio fresco con humus per accelerare la compattazione della zolla e la germinazione dei semi di erba. Rastrellare con cura il terreno versato in modo che sia distribuito uniformemente su tutta la superficie del prato.

2. Semina 2 manciate di semi per metro quadrato di prato.

Puoi seminare un po ‘più di semi negli spazi vuoti. In questo modo, le cavità saranno magnificamente ricoperte da erba fresca e spessa. Rastrella di nuovo il prato per raccogliere i semi tra le lame in crescita.

Ps! Se la tua casa è circondata da un grande prato che puoi falciare comodamente con un trattorino Park o Villa, allora abbiamo alcune informazioni utili per te. Può anche essere usato per spargere semi di erba e fertilizzanti! È sufficiente allegare uno spandiconcime ad esso.

Questo pratico accessorio farà per te tutto il lavoro necessario. Grazie a questo avrete meno responsabilità in giardino e più energie e tempo libero che potrete utilizzare in modo più piacevole. Ad esempio, dedicarti ai tuoi hobby o passare del tempo a giocare con i tuoi cari. In giardino, ovviamente!

Weiterlesen:
Piantare conifere: ricordalo!

3. Innaffia regolarmente i semi.

4. Concima il tuo prato.

Innaffiare i semi accelererà la germinazione. fertilizzante per prato circa un mese dopo aver piantato il seme dell’erba, darà al tappeto erboso rigenerato un inizio ancora migliore — un buon radicamento. Otterrai i migliori risultati utilizzando un fertilizzante multicomponente con effetto a lunga durata.

Oltre all’azoto, il fertilizzante multicomponente contiene anche fosforo, potassio e ferro, elementi che influenzano le condizioni e l’aspetto del prato dopo l’inverno.

  • il fosforo stimola lo sviluppo delle radici,
  • Il potassio aumenta la resistenza del prato alle malattie, agli agenti atmosferici e ai danni,
  • il ferro aumenta la produzione di clorofilla, che rende l’erba così verde.

Il fertilizzante a lungo termine è sufficiente da applicare una volta, massimo due volte a stagione; funziona da 100 a anche 160 giorni. Quindi continuamente per 6 mesi. Quindi il prato assorbe quasi il 70% dei nutrienti attivi (il 40% in più rispetto alla concimazione con un fertilizzante monocomponente).

Non preoccuparti del prato irregolare. Lo risolverai rapidamente! Esistono due modi per compattare l’erba: con una miscela di erba normale e erba autocompattante. Non importa quale scegli, danneggerai efficacemente tutte le cavità. Effetto? Un bel prato che è motivo di gioia e orgoglio.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Assicurati di leggere quanto segue!

Troverai in loro ancora PIÙ conoscenza pratica ripristino del prato dopo l’inverno:

  • Cura del prato primaverile
  • Riparazione del prato dopo l’inverno. 10 passi per un bel prato in primavera!
  • Prato danneggiato dopo l’inverno? Quali errori potresti fare nella cura del giardino?

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector