Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Caratteristiche del conio dell’uva

Alcune delle procedure utilizzate dai giardinieri nella cura della vite hanno una reputazione mista tra i praticanti. Questi includono la caccia all’uva. È studiato per migliorare la resa della pianta e proteggerla dai problemi standard. L’opportunità della procedura è determinata dalle condizioni per la crescita dell’uva e dallo stesso giardiniere.

Caratteristiche del conio delluva

Caratteristiche del conio dell’uva

Caratteristiche del conio dell’uva

La cacciata estiva dell’uva consiste nell’asportazione delle parti superiori dei tralci della vite. Questo procedimento si presta a fusti cresciuti sul tronco perenne principale, su rami di sostituzione e frecce da frutto. A differenza del pizzicamento, questo procedimento si presta a rami più lunghi, la parte da asportare è molto più grande.

I vantaggi del conio dell’uva sono i seguenti:

  • l’afflusso di nutrienti ai grappoli e ai germogli dormienti viene ridistribuito;
  • migliora l’aerazione del cespuglio e l’illuminazione dei frutti da parte del sole;
  • la vite è protetta da infezioni fungine e formazioni putrefattive;
  • i giovani germogli maturano più velocemente e si preparano per lo svernamento.

Molto spesso, l’uva viene coniata con un periodo di maturazione medio: è in grado di accumulare una quantità eccessiva di massa verde. Le foglie consumano molte sostanze utili, rallentando l’accumulo di zuccheri da parte delle bacche, perché la loro maturazione è talvolta ritardata fino all’inizio del freddo. I vitigni precoci vengono coniati raramente: hanno il tempo di dare una vendemmia completa più velocemente.

Tempi della procedura

L’inseguimento delle viti viene avviato durante il periodo di rallentamento della crescita principale dei giovani tralci. Una sorta di segnale per l’inizio della procedura è il raddrizzamento della cima della vite. Nella fase di crescita attiva, i rami si piegano, perché un lato dello stelo è più forte e si sviluppa più velocemente. Quando lo sviluppo dei lati ventrale e dorsale è allineato, il germoglio acquisisce la posizione corretta.

Weiterlesen:
Proprietà utili dell'uva verde

Per ogni varietà, questa manipolazione ha una certa scadenza:

  • per le varietà precoci — fine luglio-inizio agosto;
  • per mezza stagione e fine — metà agosto.

Termini speciali per il conio di piante coltivate in serre o serre. La potatura dei rami al di sopra di 1 m di crescita viene effettuata a luglio, se necessario. In futuro i rami vengono accorciati alla fine di agosto e ad ottobre per compattare il tronco dell’albero.

Fasi di conio

Caratteristiche del conio delluva

La procedura contribuisce alla rapida maturazione delle bacche

La raccolta dell’uva in estate viene effettuata con le cesoie. Durante il processo, vengono rimosse le cime dei germogli, che hanno 16-18 foglie lungo l’intera lunghezza. La parte rimossa dovrebbe contenere 4-6 foglie, il loro numero dipende dal totale sul gambo. La condizione principale è quella di lasciare almeno 10-12 lobi fogliari sopra il grappolo superiore. Sopra i grappoli di alcune viti, fino a maturazione, pizzicano altre 2-3 foglie. Questo aiuta a migliorare il colore degli acini e contribuisce alla loro precoce maturazione.

10-14 giorni dopo la procedura, inizia la crescita attiva dei figliastri.

Forniscono un accumulo di succhi per lo sviluppo di gemme dormienti, da cui appariranno le infiorescenze l’anno prossimo. Se potati troppo presto, i figliastri crescono troppo velocemente e usano la riserva della pianta per l’inverno. Tali processi di crescita possono indurre le gemme dormienti ad aprirsi prima, il che indebolirà la vite e porterà a una riduzione delle ovaie fruttifere nella prossima stagione di crescita.

Per controllare la crescita dei figliastri, pizzica non appena compaiono 4-6 foglie mature. Assicurati che ci siano 2-3 foglie su ciascuna. In tali quantità, aiutano l’uva a produrre abbastanza nutrienti e mantengono i germogli dormienti per la formazione delle ovaie in primavera.

Weiterlesen:
Come coltivare l'uva Sponsor

Per alcune varietà vigorose, la caccia ai tralci d’uva viene effettuata 3-4 volte durante il periodo di vegetazione attiva. I primi passaggi prima della fioritura, quando rimangono fino a 13 foglie su ogni germoglio. Quanto segue colpisce solo i figliastri che crescono da un paio di gemme superiori ad un’altezza fino a 5-6 cm Le stesse azioni sono necessarie quando si prende cura delle piante irrigate: il loro tasso di crescita supera la capacità di accumulare sostanze nutritive. L’accorciamento dei rami dei vitigni a crescita rapida migliorerà la maturazione delle bacche e dei germogli entro l’autunno.

Dopo la procedura, tutti i rami, le foglie e le gemme vengono rimossi dal sito e bruciati. Ciò impedisce lo sviluppo di malattie e il trasferimento di infezioni a piante sane. Se la vite non è stata infettata, le ceneri risultanti possono essere utilizzate per concimare altri alberi e arbusti da giardino, nonché l’uva stessa.

Controindicazioni al conio

La potatura non ha sempre un effetto positivo sulla resa e sul benessere della vite. Ci sono alcune controindicazioni per questa operazione. I cespugli d’uva non vengono coniati quando:

  • l’uva cresce nelle regioni con estati calde: un’azione simile provoca ustioni superficiali delle foglie e teneri grappoli;
  • la varietà di bacche appartiene al vino, non alla tavola: queste uve sono piccole e non hanno una massa verde eccessiva;
  • la vite libera cresce lungo il gazebo, l’arco o la veranda — non ha bisogno di essere inseguita, perché ha steli più forti, è illuminata meglio dal sole, porta un buon raccolto;
  • una sorta di potatura dell’uva giovane non darà i risultati sperati: le sue viti non sono sufficientemente mature e hanno una piccola riserva di nutrienti per l’inverno;
  • il cespuglio è indebolito da malattie o danni meccanici, gli manca la forza per riprendersi;
  • c’è un’estate secca combinata con un attacco di parassiti.
Weiterlesen:
Coltivazione dell'uva del nord

conclusione

Il processo di inseguimento dei tralci di vite è un passaggio utile ma facoltativo nel processo di cura della vite. Viene praticato principalmente in estate per aiutare la pianta a far fronte alla maturazione dei frutti e come misura preventiva contro malattie come peronospora e marciume grigio. Questa manipolazione ha le sue caratteristiche, e quindi la sua necessità dovrebbe derivare dal vitigno, dalle condizioni meteorologiche e dalle condizioni fisiche del cespuglio stesso.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector