Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Caratteristiche dell’alimentazione dei cespugli d’uva

Le piante sulla terra tendono ad esaurire il terreno su cui crescono. Per ottenere un buon raccolto, è necessario introdurre sostanze nutritive nel terreno per reintegrare la loro scorta. La concimazione dell’uva prima e dopo la fioritura gioca un ruolo importante.

Caratteristiche dellalimentazione dei cespugli duva

Caratteristiche dell’alimentazione dei cespugli d’uva

Perché nutrire l’uva

L’aggiunta di una quantità sufficiente di fertilizzante al terreno durante la semina della vite ne garantisce la crescita attiva nei primi 3-4 anni. Soprattutto le giovani piante hanno bisogno di un’alimentazione regolare. Il superamento della quantità richiesta di nutrienti influisce negativamente sulle condizioni generali della pianta: il cespuglio accumula oligoelementi nei rami e nei germogli per far crescere una corona densa e posticipa il periodo di fruttificazione a tempi più «affamati».

La mancanza di minerali rende la pianta debole, aumenta la sua suscettibilità a malattie e infezioni, distrugge la naturale barriera protettiva contro i parassiti.

Le caratteristiche dell’alimentazione di un cespuglio da frutto adulto dipendono dalle condizioni ambientali in cui germina, dalle condizioni climatiche, dalla composizione del suolo e dalla varietà di uva. In questo caso la vite necessita di un’alimentazione regolare e tempestiva, strettamente correlata ai periodi vegetativi di vita, stagione ed età della pianta.

Fasi di alimentazione

Fertilizzare l’uva dovrebbe essere durante i periodi di crescita attiva e sviluppo dei cespugli.

fase 1

La prima fase (inizio maggio-metà maggio) viene eseguita 7-10 giorni prima della fioritura. Durante questo periodo la vite spende molta energia e forza per formare infiorescenze, utilizzando tutte le riserve minerarie. Per questo vengono utilizzati vari fertilizzanti organici minerali.

Esistono diverse ricette che utilizzano le combinazioni:

  • 8 g di magnesia di potassio e 15 g di nitrato di ammonio per secchio d’acqua;
  • 2 kg di letame marcito per 10 litri di acqua;
  • 50 g di nitrofoska e 0,4 g di acido borico per secchio d’acqua.
Weiterlesen:
Uva in crescita Levokumsky

Tutte queste soluzioni sono progettate per 1 mq. m area. Prima di aggiungere fertilizzante alla boscaglia, la terra viene allentata a una profondità di almeno 25 cm e l’apparato radicale viene protetto con un rullo da terra in modo che la soluzione non si diffonda.

fase 2

La seconda fase (metà-fine luglio) avviene 10-16 giorni dopo la fine della fioritura. Gli stessi fertilizzanti vengono introdotti nel terreno come nella prima fase. Aiutano a formare la massa di frutti, a migliorare le condizioni di foglie e germogli. Dopo una settimana, l’irrigazione viene ripetuta.

fase 3

La terza fase inizia 14 giorni prima della maturazione dei frutti. In questo momento, vengono create le condizioni per aumentare le dimensioni del frutto e aumentarne il contenuto di zucchero. Per questo, i componenti dell’azoto vengono rimossi dall’uso. L’irrigazione complessa viene eseguita con fertilizzanti da 20 g di perfosfato e 20 g di sali di potassio per secchio d’acqua, 1 kg di letame per 10 litri di acqua per 1 mq. m.

fase 4

Il quarto stadio avviene al momento della maturazione delle bacche per rafforzare il cespuglio. Per fare questo, l’apparato radicale viene concimato con 2 compresse diluite di fertilizzanti micronutrienti in un secchio d’acqua.

fase 5

La quinta fase — l’ultima — viene effettuata dopo la vendemmia per mantenere la resistenza a malattie e infezioni, nonché per preparare la vite allo svernamento. La composizione del fertilizzante comprende 1 cucchiaio. l. magnesia di potassio, diluito in 10 litri di acqua.

Sostanze per fertilizzanti

Caratteristiche dellalimentazione dei cespugli duva

Il fertilizzante aiuta ad aumentare i raccolti

Minerali e oligoelementi vengono utilizzati in combinazione per garantire buone rese e un supporto completo per le piante nel periodo prima e dopo la fioritura. Combinando i componenti si ottiene un fertilizzante universale. Le sostanze utili di cui l’uva ha bisogno includono quanto segue:

  • Il rame, utilizzato nella composizione della miscela bordolese, aumenta l’attività della pianta durante la crescita e aiuta anche ad accumulare forza per resistere al gelo e alla siccità.
  • Il fosforo è necessario all’inizio della fioritura, perché aiuta a formare infiorescenze, ovaie. Il superfosfato accelera il processo metabolico nei rami, quindi è utile durante la maturazione dei grappoli.
  • Lo zinco aumenta la produttività grazie alla capacità di controllare in modo tempestivo ed efficiente i processi di fertilizzazione.
  • L’azoto è presente in sostanze come urea o urea, solfato di ammonio, nitrato di ammonio. Ha un effetto positivo sullo sviluppo e sulla crescita della massa verde di foglie e germogli. Questo fertilizzante viene applicato all’inizio della primavera, prima del periodo di vegetazione attiva, in estate è controindicato svolgere tale azione.
  • Boro — acido borico — un elemento responsabile dell’accumulo di zucchero nei frutti e dell’accelerazione della maturazione delle bacche. È in grado di muovere composti zuccherini e carboidrati. È caratterizzato da un effetto positivo sulla formazione del polline, spesso utilizzato per la formazione dei frutti.
  • Il potassio è rappresentato da una sostanza come il cloruro di potassio e la cenere, in cui sono presenti composti di fosforo. Questo elemento accelera il processo di maturazione dei frutti, concentra le forze necessarie per la sopravvivenza della vite durante i periodi di forti sbalzi termici: in caso di forti gelate o siccità. Il potassio regola la qualità del succo intracellulare, riduce la perdita di umidità, che aiuta la pianta a ricevere tutti gli elementi e le sostanze necessarie.
Weiterlesen:
mosto d'uva

Top dressing fogliare

Questo tipo di medicazione superiore viene utilizzata quando l’applicazione della medicazione superiore sotto la radice della pianta non dà i risultati attesi. La medicazione fogliare viene eseguita spruzzando foglie, germogli e grappoli. Per ottenere un risultato positivo, determinano quali sostanze mancano all’uva, in quale momento della giornata svolgere l’azione, in quale periodo della stagione vegetativa vale la pena fare qualcosa.

Primo condimento fogliare

La prima medicazione fogliare viene effettuata 7 giorni prima dell’inizio della fioritura. Aiuta a ridurre la caduta dei fiori e ad aumentare il numero di ovaie.

La medicazione fogliare è combinata con la spruzzatura di cespugli con fungicidi. La massa verde viene concimata nelle giornate nuvolose al mattino o alla sera, in modo che i composti caduti sulle foglie non vengano bruciati sotto l’influenza della luce solare. Per questo condimento superiore utilizzare una miscela:

  • 0,2% solfato di ammonio;
  • 0,6% di solfato di potassio;
  • 0,5% di urea;
  • 0,05% manganese;
  • 0,03% di zinco;
  • 10 L di acqua;
  • 30 g di glicerina o olio vegetale.

Seconda medicazione fogliare

La seconda irrorazione del cespuglio serve, se la pianta ne ha bisogno, per migliorare la fruttificazione e la formazione dei grappoli, per irrobustire i germogli. Per questo, vengono utilizzati gli stessi componenti della prima alimentazione.

A volte la seconda medicazione superiore è limitata, a volte ce ne sono diverse. Nella seconda metà dell’estate, è meglio astenersi da questa azione, perché l’accelerazione della crescita dei giovani germogli durante questo periodo indebolisce l’uva prima dello svernamento, poiché i rami distruggeranno il primo gelo.

ALIMENTARE L’UVA PRIMA DELLA FIORITURA COSA E COME ALIMENTARE

Top dressing + annaffiatura dell’uva dopo la fioritura

FATELO PRIMA CHE L’UVA SFIORISCA! LA CURA DELL’UVA IN PRIMAVERA, NUTRE I FOGLI.

Weiterlesen:
Uva tifone in crescita

Condimento alla radice

La medicazione della radice viene eseguita dopo la fioritura della vite.

La medicazione superiore dell’uva prima della fioritura viene eseguita secondo lo stesso schema. In preparazione, scavano buche profonde fino a 40 cm o sotto forma di una trincea continua a una distanza di mezzo metro dallo stelo del cespuglio. A volte i tubi sono sepolti in tali recessi per garantire che le sostanze raggiungano il sistema radicale. Una soluzione di fertilizzante viene versata nelle fosse o attraverso i tubi, quindi viene aggiunta una grande quantità di acqua, collegando in questo modo la medicazione e l’irrigazione. Tale sistema consente alle radici di assorbire i micro e macro elementi necessari in modo più rapido ed efficiente e di distribuirli lungo i rami.

Per preparare una miscela per la medicazione delle radici, vengono utilizzati i seguenti componenti:

  • concimi chimici: superfosfato, fungicida, nitrato di ammonio, acido borico, fosforo, ammoniaca, concimi potassici;
  • organici: letame di pollo, letame, cenere, compost.

conclusione

La concimazione dei cespugli d’uva prima e dopo la fioritura dà un risultato positivo quando il processo tiene conto di tutte le condizioni di crescita della pianta, nonché della sua varietà e delle sue esigenze.

Utilizzando un approccio integrato, quando si combina la medicazione fogliare e radicale, si ottiene il miglior risultato possibile, consentendo di ottenere un raccolto ricco e fornire alla vite un’esistenza confortevole in qualsiasi momento dell’anno.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector