Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Come prendersi cura di un piccolo prato in modo che diventi motivo di orgoglio?

Piccolo bello! È sempre? I piccoli prati domestici sono la pupilla degli occhi dei proprietari o il triste risultato dell’abbandono. È ora di rimboccarsi le maniche e vedere se la brutta papera del giardino può trasformarsi in un cigno!

Quali dispositivi scegliere per un piccolo prato?

Qualsiasi lavoro diventa più facile quando hai gli strumenti giusti! Anche se amiamo i potenti trattorini da giardino e le falciatrici sospese, non ne avrai bisogno se hai un piccolo prato. Invece, concentrati su dispositivi piccoli, sottili e flessibili. Qui attrezzatura da giardino per un piccolo prato: Base 100 tosaerba 

Un’alternativa potrebbe essere un classico, cablato. tosaerba elettrico per un piccolo prato o falciatrice cilindricaper il quale sarai una fonte di spinta, forza ed entusiasmo nel lavoro. Inoltre, assicurati di procurarti un decespugliatore a batteria per appianare finalmente i bordi del prato.

Puliamo!

Probabilmente non inizierai il tuo prato da zero, quindi probabilmente devi solo pulirlo un po’, rastrellarlo e liberarti delle erbacce. Tuttavia, se vuoi iniziare con le basi, assicurati di impostare le installazioni appropriate, come un sistema di drenaggio o irrigazione. La fresa sarà utile anche per una corretta preparazione del terreno.  

Dopo aver rimosso rami, rocce o altri oggetti indesiderati, è il momento di rimuovere le erbacce. Di piccolo prato puoi tranquillamente farlo a mano, evitando macchine e prodotti chimici. Questo è anche un buon momento per rifinire i bordi del prato, come i bordi del prato. 

Verifica delle caratteristiche del terreno!

L’erba potrebbe non essere la pianta più schizzinosa, ma ama determinate condizioni e vale davvero la pena fornirla. Se il terreno è argilloso, il terreno deve essere livellato, fornire un adeguato drenaggio e coprire l’intera area con pochi centimetri di terreno fertile. Ciò fornirà una migliore permeabilità all’aria e all’acqua e faciliterà l’attecchimento delle piante.  

In caso di terreno sabbioso debole, vale la pena aggiungere terriccio o torba per aumentarne il contenuto di umidità e il potere calorifico. L’ultimo passo per preparare le fondamenta per il nostro prato. test del pH del suolo Per le erbe, il pH migliore è compreso tra 5,5 e 7,0.

Concimiamo!

Azoto, fosforo e potassio sono i componenti principali dei fertilizzanti multicomponenti. Esistono anche miscele studiate appositamente per i prati. Vale la pena usare uno dei famosi farmaci una settimana prima dell’aggiunta pianificata. Quindi l’area fertilizzata dovrebbe essere annaffiata abbondantemente. 

Qui sarà decisiva la scelta del rimedio corretto e il suo dosaggio. La concimazione può sembrare un processo piuttosto complicato e vale sempre la pena consultare uno specialista. 

Seminiamo!

Il momento tanto atteso è arrivato! Seminare un prato è facile, piacevole, ma devi assolutamente scegliere quello giusto. tipi di erbe. Per i tappeti erbosi domestici sono adatti miscele decorative, ricreative e per tutti gli usi o tappeti erbosi sportivi. Per la semina, scegli un clima caldo, calmo e umido. 

Per prima cosa, rastrella leggermente il terreno, quindi semina i semi in modo uniforme, lasciando il doppio ai bordi. Dopo la semina, vale la pena rastrellare nuovamente e coprire i semi con un sottile strato di terreno. 

Stiamo rotolando!

seminato? Ora è necessario compattare e livellare il terreno, ad es. scarico. Ci sono rulli speciali per questo, ma per un piccolo prato puoi anche usare il metodo casalingo con una tavola e uno spago. 

Pratica dei fori su entrambi i lati della tavola e infila una lunga corda attraverso di essi in modo che possa essere comodamente tenuto tra le mani o messo sulle spalle. La tavola funge da pista di pattinaggio, la mettiamo a terra, ci alziamo, solleviamo, fissiamo, ci alziamo, ecc. In questo modo compattiamo l’intera superficie del prato senza la necessità di acquistare o noleggiare un rullo per l’erba.

Stiamo annaffiando!

Dopo la semina, il substrato deve essere mantenuto umido fino a quando il prato non è germogliato e livellato. Usiamo un getto d’acqua disperso per non lavare i semi. Non dovresti esagerare, è sufficiente una piccola quantità di acqua, è meglio ripetere l’operazione più volte piuttosto che riempire troppo. 

Quando il caldo si è placato e il prato è maturo, annaffialo a giorni alterni e non tutti i giorni. Ciò si traduce in una migliore sistemazione del prato e una maggiore tolleranza alla siccità.

Falciamo!

Sii paziente prima di falciare. Dopo la semina si può falciare solo quando l’erba raggiunge circa 10 cm. Solo al quarto o quinto sfalcio, quando la zolla si è indurita, si può falciare ad una lunghezza predeterminata di circa 1 cm Ricordarsi inoltre di scegliere il tagliaerba giusto e assicurati che la lama abbia la giusta affilatura, poiché quando è smussata può strappare le giovani piante, rovinando l’intero effetto. 

Cosa falciare piccolo prato? Falciatrice da giardino destinati a tali superfici. Puoi fare affidamento su nuovi modelli di batterie Serie STIGA Essential 100 o seleziona dispositivo cablato. Per ottenere l’effetto migliore, puoi allineare i bordi del prato del selezionato decespugliatore STIGA.

Come ti importa, anche tu!

Va tutto bene, hai lavorato sodo, ma come mantenere un tale effetto più a lungo? Il segreto è la scarificazione e l’aerazione. Con un prato molto piccolo sono sufficienti coperture speciali con punte per le scarpe, ma per un’area leggermente più ampia questa soluzione non funzionerà. Allora è bello averlo arieggiatore elettrico. Ricordare però che l’arieggiatore va aerato solo quando l’erba è ben radicata, al più presto nella terza stagione dopo la semina.

Работать

Weiterlesen:
Erica in crescita nel giardino

Anche il più piccolo pezzo di terra trascurato può trasformarsi in un bellissimo prato che ti porterà tanta gioia e soddisfazione lavorativa. Usa le tue conoscenze e la moderna tecnologia di giardinaggio per rendere il mondo un po’ più verde!

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector