Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Come prendersi cura di uno stagno in autunno?

Uno stagno è un ottimo modo per aggiungere varietà al paesaggio del tuo giardino. Scopri come prenderti cura di lui in autunno. 

Uno specchio d’acqua o uno stagno è piacevole alla vista. Con loro puoi rilassarti e guardare la natura. Tuttavia, servono non solo per decorare il giardino. Questi sono ecosistemi separati che attraggono molte specie di anfibi, in particolare rospi, rane e rospi. Gli animali si preparano al letargo in autunno, quindi l’inizio dell’autunno è il momento giusto per prendersi cura dello stagno, ma non disturbare gli abitanti selvatici.   

Rimuovere le foglie cadute

Le foglie in decomposizione rilasciano sostanze che possono acidificare l’acqua del tuo laghetto. Inoltre, se ce ne sono troppi, interrompono l’apporto di ossigeno alle sezioni inferiori. Pertanto, devono essere rimossi regolarmente. È meglio usare un guadino o una rete per questo. 

Inoltre, non dimenticare di pulire sistematicamente l’area del laghetto. Soffiatori a batteria  per esempio, per esempio SAB 100 AE 4.0 Ah, SAB 500 AE, Se SAB 700 AE, ti aiuteranno a liberarti delle foglie in eccesso, che apprezzerai soprattutto se il laghetto è sotto gli alberi.

Sarà anche utile Soffiatore/aspirapolvere a batteria VS 100e 4.0 Ah con una funzione di aspirazione che non solo rimuoverà le foglie dalla superficie del prato e intorno al laghetto, ma ti consentirà anche di raccogliere e macinare.  

Regala spazio e luce 

Gli animali cercano riparo nelle piante e amano nascondersi nei boschetti dove è buio e umido. Tuttavia, non tutte le piante crescono bene a una densità troppo elevata. Quindi guarda il tuo equilibrio. Sbarazzati delle erbacce, delle parti appassite delle piante ornamentali e dei fiori appassiti, prima che entrino nello stagno e si decompongano, inquinando l’acqua. 

Sono utili per tagliare piante più dure come le tife. Forbici a batteria SGM 72 AE. Si tratta di un dispositivo potente ed economico con una potenza nominale del motore pari a 7 W, che, ad esempio, con una gamma di accessori резак o fili d’erba Puoi trasformarlo in un troncarami, un coltivatore o un tagliabordi per prati e un tagliabordi per laghetti. 

Assicurati anche che le piante nel tuo laghetto abbiano accesso a una quantità sufficiente di luce solare. Controlla se sono cresciuti troppo, tagliali se necessario.  

Rimuovere lenticchie d’acqua e alghe

Se la superficie del tuo laghetto è verde in modo da poter vedere a malapena la falda freatica, sarà necessaria una pulizia approfondita. Per fare questo, puoi usare un guadino o prodotti chimici. Puoi leggere di più sul pH dell’acqua, sulla pulizia e sulla saturazione dell’acquario con ossigeno prima dell’inverno nel nostro articolo: Come preparare uno stagno per l’inverno? 

Piante nella zona di acque poco profonde 

La corretta composizione delle piante nella zona poco profonda è la chiave per mantenere uno stagno bello e pieno di vita.  

Piante della zona di acque poco profonde, come capesante, dardi a foglia larga, ninfea in miniatura, ranuncoli, iris o ricci. Questo è il modo perfetto per nascondere i bordi di uno stagno e allo stesso tempo fornire riparo a molte specie animali. È tra questi che le rane si generano più spesso. Il loro compito è anche quello di rilasciare ossigeno nell’acqua, assorbire le sostanze inquinanti e limitare la crescita delle alghe. 

Ricorda, però, che i bordi dello stagno possono essere dominati anche dalle erbacce. Pertanto, oltre alla rifilatura, sarà necessario anche rifilare regolarmente i bordi con un preciso attrezzo leggero. I più adatti per questo ruolo sono i dispositivi dotati di un limitatore di distanza che proteggerà foglie e rizomi dal taglio accidentale. Nell’offerta del negozio STIGA troverai decespugliatori come, ad esempio, GT 100e 2Ah

Settembre è un buon momento per prendersi cura dello stagno. Le gelate sono rare all’inizio dell’autunno e gli animali selvatici che abitano in acque poco profonde non vanno ancora in letargo. Inoltre, questa è l’ultima volta che è necessario eseguire qualsiasi lavoro di manutenzione finale, come la falciatura e la rifinitura. Nessuna di queste attività dovrebbe essere trascurata, in particolare la rimozione di foglie cadute, ramoscelli o fiori appassiti, poiché ciò può ridurre la qualità dell’acqua nell’acquario. Se stai cercando strumenti efficaci e collaudati, visita il negozio STIGA! 

Weiterlesen:
Tesori del giardino - Quando, come e perché raccogliere linfa di betulla?

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector