Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Come scegliere la legna da ardere?

La legna da ardere deve essere accuratamente selezionata, raccolta e immagazzinata. Il legno duro è spesso consigliato perché brucia in modo uniforme, contiene poco catrame e non crea molto fumo.

Il potere calorifico è un fattore da considerare quando si sceglie la legna per un caminetto. Dipende in gran parte da quanto sarà grande la fiamma nel camino e da quanto calore si può ricavare da essa, nonché da quanto fumo verrà generato durante la combustione.

La caratteristica principale a cui dovresti prestare attenzione quando scegli la legna da ardere è la loro fermezza. Il legno duro è il più preferito perché dà più calore nonostante una fiamma debole. Grazie a ciò, si brucia più lentamente e non è necessario aggiungerlo spesso al camino. Tale legno può essere ottenuto da carpino, quercia o faggio. È più costoso del morbido, ma dura più a lungo e occupa sicuramente meno spazio.

Il potere calorifico del legno dipende in gran parte da questo. umidità. È noto che il legno bagnato non sarà efficace.

Un’altra caratteristica a cui dovresti prestare attenzione quando scegli la legna da ardere è la percentuale Kory. Questo è un combustibile peggiore della legna da ardere. Pertanto, dovresti acquistare legno con un basso contenuto di legno.

Indubbiamente, anche questo è importante. velocità di asciugatura nel caso di legno appena tagliato. Questa caratteristica determina il tempo dopo il quale sarà adatto per la combustione nel camino. Le differenze sono molto grandi: da diversi mesi in betulla a tre anni in rovere.

L’ultima caratteristica dell’albero è densità. Ciò influisce principalmente sul suo potere calorifico e sul valore energetico. La densità del legno dipende principalmente dal contenuto d’acqua, dall’età dell’albero e dalle condizioni in cui è stato coltivato.

Weiterlesen:
Piante medicinali in giardino

Lo stoccaggio del legno è altrettanto importante e lo influenza calore. È meglio conservarli sotto un tetto e su pallet per separare il legno dal terreno e dall’umidità. Anche in quest’area deve essere fornita un’adeguata ventilazione.

Puoi anche cucinare la legna da ardere da solo. È necessario ottenere i dispositivi appropriati. Le motoseghe renderanno sicuramente il compito più facile, ma anche trituratori e spaccalegna, che sostituirà perfettamente l’ascia tradizionale.

Le specie arboree migliori e più caloriche sono le latifoglie: carpino, frassino, faggio. Pregevoli anche gli alberi da frutto, in particolare prugne, mele e pere.

 La gamma completa di biotrituratori e spaccalegna è disponibile su QUESTA PAGINA.

 L’intera gamma di motoseghe è disponibile su QUESTA PAGINA.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector