Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Come trattare le vespe sull’uva

I vigneti soffrono di malattie stagionali e infestazioni di insetti. Questi fattori minacciano la qualità del raccolto. La lotta contro le vespe sull’uva si svolge ogni anno. Gli insetti scelgono varietà dolci a maturazione precoce. Per distruggere i parassiti vengono utilizzati farmaci e trappole meccaniche.

Come trattare le vespe sulluva

Lotta contro le vespe sull’uva

Vespe in vigna

L’uva è suscettibile agli attacchi delle api durante il periodo di maturazione. Vespe e altri parassiti si nutrono solo di bacche mature e dolci. Le varietà acide che maturano nel tardo autunno hanno meno probabilità di subire invasioni di insetti. I parassiti minacciano i grappoli che crescono in piena terra.

Tutte le varietà con buccia sottile possono subire attacchi di parassiti. Se le vespe hanno già danneggiato parte del raccolto, vengono utilizzati metodi di controllo efficaci. Il metodo di controllo dei parassiti viene selezionato in base all’ubicazione del vigneto e alla sua varietà.

Metodi di base di lotta

La protezione dell’uva inizia prima del periodo di fruttificazione. Prima di piantare e potare le viti, il terreno viene bonificato. Se non ci sono nidi di vespe nelle vicinanze, scavano anche il terreno. Queste attività aiutano a distruggere le larve di insetti. I parassiti si moltiplicano rapidamente, quindi i vigneti devono essere ispezionati ogni 2 settimane.

Come salvare l’uva dalle vespe se sono già apparse sulla terra:

  • distruggi i nidi dove sciamano le api;
  • distogliere la loro attenzione dalla vigna;
  • catturare parassiti con trappole;
  • respingere gli insetti con il suono.

Se le vespe non lasciano la terra dopo che sono stati eseguiti i metodi di base, vengono utilizzati insetticidi e altri preparati che uccidono gli insetti.

Weiterlesen:
Regalo d'uva Zaporozhye

Eliminare completamente gli insetti è impossibile: nei primi mesi sono benefici, distruggono bruchi e coleotteri dannosi. La protezione contro le vespe è necessaria solo entro la fine dell’estate, quando i grappoli sono completamente maturi.

Distruzione del nido

Il modo più veloce e radicale per sbarazzarsi del problema con le proprie mani è distruggere il nido di vespe o api. È particolarmente difficile trovare un nido su grandi appezzamenti di terreno situati vicino a foreste o frutteti. Prima di distruggere un nido di api, una persona prepara:

  • le aree aperte del corpo hanno bisogno di protezione: se fai arrabbiare uno sciame di api, puoi soffrire;
  • si sceglie il metodo per distruggere il nido: l’alveare non può essere semplicemente abbattuto o sollevato;
  • viene selezionato un agente chimico che distruggerà rapidamente l’intero sciame.

Bruciare un nido d’api è inefficace. La maggior parte dello sciame avrà il tempo di lasciare il nido e trovare un nuovo riparo vicino al vigneto. Gli individui indeboliti danneggeranno ulteriormente il raccolto: per ripristinare la popolazione, le api avranno bisogno di più cibo.

Durante la maturazione del raccolto, il nido viene spruzzato con diclorvos (è meglio usare una bomboletta spray). Per evitare che i parassiti si nascondano nel traliccio, i fori vengono accuratamente chiusi. Per fare ciò, utilizzare la schiuma di montaggio.

Distrazione

Come trattare le vespe sulluva

Le vespe possono essere distratte

Per proteggere il raccolto, viene utilizzato un metodo di distrazione. Le vespe mangiano i frutti non solo dell’uva, ma anche di altre colture. Per preservare i grappoli profumati, la vite viene piantata vicino ad alberi da frutto in fiore.

Durante il periodo di maturazione, accanto alla pianta vengono posti vasi con lo sciroppo, che attirano anche le api.

Weiterlesen:
Vitigni a bacca blu

Questo trucco è utile solo durante il periodo di maturazione di una piccola quantità di raccolto.

Odore repellente

Un forte odore aiuterà a proteggere l’uva dalle vespe. L’ape è un insetto sensibile che non risponde bene ai profumi intensi.

La migliore difesa per i vigneti da giardino è il fumo liquido. Questa è una soluzione concentrata che imita l’odore del fumo naturale.

Per la produzione del farmaco viene utilizzato il fumo condensato di alberi di legno duro. La forma di rilascio del prodotto per salvare la vigna dai parassiti è una sostanza in polvere o a base d’acqua. Meno comunemente, il fumo liquido viene rilasciato sull’alcol.

La lotta con una tale sostanza è efficace solo fino al momento in cui l’ape assaggia il frutto. Se ci sono molte api, il fumo non spaventa tutte le api. Spruzzare le viti con sostanze dall’odore pronunciato aiuta a salvare il raccolto.

A tal fine, utilizzare l’infuso di conifere o il concentrato di succo d’aglio. Questo metodo è efficace, ma dopo la spruzzatura, i frutti possono assorbire parte del liquido, quindi il gusto e l’aroma delle bacche saranno rovinati.

Mettere trappole

Se i parassiti stanno mangiando il raccolto, il modo più efficace per affrontarli è creare trappole. Le trappole sono dispositivi fatti a mano in cui cadono i parassiti. La trappola attira i parassiti con un odore dolce. La base è una bottiglia di plastica o un altro recipiente trasparente in casa. L’apparecchio viene installato in vigna o lungo il perimetro esterno (il numero delle trappole dipende dalle dimensioni del terreno).

Le trappole per l’uva di vespe e api sono preparate secondo un semplice principio:

  • tagliare la parte superiore di una bottiglia di plastica;
  • il restante pezzo di plastica viene utilizzato come fondo e la bottiglia viene capovolta;
  • le parti sono strettamente collegate;
  • l’esca fatta in casa viene versata all’interno del dispositivo.
Weiterlesen:
Regole per la coltivazione dell'uva in una serra in policarbonato

Per una trappola fai-da-te, è utile una miscela di miele o zucchero. I giardinieri pieni di risorse usano la marmellata fermentata. Per preparare una semplice trappola, avrai bisogno di 0,5 litri di birra normale, 2 cucchiai di zucchero. Gli ingredienti vengono mescolati e versati nel dispositivo.

Una soluzione di vino bianco e sciroppo di menta aiuta anche a combattere i parassiti. In vigna, l’esca viene periodicamente cambiata (i parassiti morti vengono rimossi e viene versata una soluzione dolce fresca). I dispositivi fatti in casa sono efficaci e sicuri per il raccolto.

Borse a grappolo

Come trattare le vespe sulluva

Le reti impediscono agli insetti di nuocere

I sacchetti per la protezione delle vespe sono dispositivi efficaci e semplici. Sono borse o reti (la loro dimensione è regolabile). Con i sacchetti, gli insetti possono essere respinti dal raccolto senza costi aggiuntivi e senza l’uso di prodotti chimici.

La rete autoregolante aiuta a tenere mosche, api e uccelli fuori dalla frutta. Se i parassiti non trovano una fonte di cibo, lasciano il nido e volano in un’altra terra (i sacchetti per proteggere l’uva dalle vespe servono come prevenzione efficace fino alla maturazione dell’uva).

I sacchetti consentono di proteggere il raccolto da:

  • parassiti;
  • scottature solari;
  • danno meccanico;
  • maltempo (vento forte).

Una rete per respingere i parassiti viene acquistata in un negozio o realizzata a mano. Per le borse riutilizzabili viene utilizzato un tessuto antizanzare: da esso vengono cucite borse a forma di albero di Natale capovolto con lacci nella parte superiore. Dopo la disinfezione (dopo la raccolta), le reti vengono riutilizzate.

esche avvelenate

La lavorazione del vigneto o l’irrorazione della vite non proteggono completamente il raccolto. Le esche avvelenate vengono preparate secondo il principio di una trappola: la parte superiore della bottiglia viene tagliata, come per una normale trappola. All’interno viene versata una soluzione preparata con acqua e Aktara.

Weiterlesen:
Uva in crescita Discendente di Rizamat

Affinché i parassiti entrino nell’esca più velocemente, i bastoncini a forma di «scala» vengono portati sul fondo della bottiglia. Non è necessario pulire il dispositivo: le vespe volano via da sole, ma muoiono rapidamente dopo aver usato l’esca.

Distruzione delle vespe attraverso frutti avvelenati

Una rapida difesa dell’uva dalle vespe senza trappole e altri dispositivi sono i frutti avvelenati che vengono mangiati dagli insetti. Un film di plastica viene posato sotto la vite, su cui vengono posati i frutti schiacciati (è meglio prendere pere o prugne). I frutti sono pretrattati con un insetticida.

La lotta contro le api in questo modo inizia nel momento in cui i frutti cambiano colore e maturano. Il frutto avvelenato aiuta a mantenere l’uva commerciabile e distrugge rapidamente la maggior parte dello sciame.

conclusione

Per proteggere l’uva dalle vespe, usano trattamenti velenosi, trappole e respingono l’odore. Se il vigneto viene trattato con concentrati, l’aroma e il gusto del frutto si deterioreranno, quindi vengono utilizzate reti sicure o frutti avvelenati.

Pratiche sicure di controllo dei parassiti aiutano a preservare il raccolto e a non rovinarne l’aspetto. Per salvare l’uva dalle vespe, i farmaci vengono usati solo in casi estremi.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector