Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Corretta alimentazione dell’uva

La concimazione dell’uva è un evento obbligatorio che dovrebbe essere iniziato 2-3 anni dopo l’impianto delle viti. Può essere radicale e fogliare, favorisce la rapida crescita dei cespugli, aumenta la qualità e la quantità del raccolto. I fertilizzanti vengono applicati 4-5 volte a stagione in diversi periodi di vegetazione e maturazione dei frutti.

Corretta alimentazione delluva

Corretta alimentazione dell’uva

Minerali essenziali

La vite è una pianta capricciosa che ha bisogno di cure. Una delle attività che spesso gli agricoltori ignorano è la corretta applicazione dei fertilizzanti. Sono costituiti da una serie di oligoelementi necessari per la crescita, la maturazione delle bacche e la protezione dalle malattie.

Minerali necessari alla vite:

  • Azoto. Stimola la crescita di steli e foglie, aumenta la massa verde del cespuglio. I fertilizzanti azotati sono utili per l’uva in primavera e all’inizio dell’estate. Non possono essere applicati in autunno, perché la vite si indebolisce e si congela in inverno.
  • Fosforo. Contribuisce alla formazione di fiori e frutti, rende gustose le bacche, ne accelera la maturazione. Si consiglia di farlo prima della formazione delle infiorescenze e 10-15 giorni prima della raccolta dei grappoli.
  • Potassio. Accelera la maturazione della vite, rendendola più resistente alla siccità, al gelo, ai parassiti e alle malattie. È necessario nutrire i cespugli con miscele di potassio in autunno e alla fine dell’estate per preparare le piantine per lo svernamento.
  • Bor. Migliora la germinazione del polline, contrasta la caduta delle ovaie, accelera la maturazione dei grappoli e li rende più dolci. Il boro viene applicato prima della fine della fioritura o quando iniziano a formarsi le ovaie.
  • Rame. Stimola lo sviluppo e la crescita di giovani germogli, aumenta la resistenza al gelo e alla siccità, migliora l’immunità.
  • Zinco. Aumenta la produttività.
  • Magnesio. Questo elemento contribuisce a un migliore assorbimento del fosforo, partecipa alla sintesi delle proteine, migliora il gusto delle bacche.

Per ottenere l’intero set di minerali per i cespugli, vengono applicati fertilizzanti complessi pronti per l’uva e la materia organica. Si consiglia inoltre di nutrire la vite con monopreparati. Ad esempio, urea, nitrato di ammonio, monofosfato.

Tipi di fertilizzanti minerali

I fertilizzanti pronti per l’uva vengono acquistati in un negozio o preparati in modo indipendente.

Si consiglia di concimare le uve con una preparazione complessa in primavera in modo da introdurre nel terreno tutti gli elementi minerali necessari. Nomi di preparazioni complesse popolari:

  • «Kemira»;
  • «Plantafolo»;
  • «Florovit»;
  • «Soluzione».
Weiterlesen:
Regole per la propagazione dell'uva per talea in primavera

Alcuni agricoltori preferiscono preparare le proprie miscele. Una ricetta popolare da usare in primavera (per 10 litri di acqua):

  • superfosfato — 20 g;
  • nitrato di ammonio — 10 g;
  • sale di potassio — 5 g.

La miscela è sufficiente per un cespuglio. Invece di superfosfato e salnitro, il nitroammophoska viene spesso utilizzato alla dose di 30 g e viene anche sostituito con azofoska nella stessa quantità.

Un’altra ricetta utile:

  • magnesia di potassio — 10 g;
  • nitrato di ammonio — 20 g;
  • acido borico;
  • acqua — 10 l.

Questo condimento per uva viene utilizzato nelle ultime giornate primaverili, quando c’è un’intensa crescita della corona e dei rami. Durante la formazione delle ovaie, i cespugli vengono annaffiati con superfosfato e, in autunno, con fertilizzanti di potassio.

In autunno si consiglia di utilizzare il seguente complesso minerale:

  • sale di potassio — 10 g;
  • granuli di superfosfato — 20 g;
  • acido borico — 1 g;
  • solfato di zinco — 2 g;
  • solfato di manganese — 2 g;
  • ioduro di potassio — 1 g.

Diluire una miscela di sali in 10 litri di acqua. Questa è la dose per 1 cespuglio.

Fertilizzanti organici

Corretta alimentazione delluva

L’humus viene preparato in autunno

I fertilizzanti organici per l’uva contengono tutte le sostanze necessarie. Contengono sali di potassio, calcio e magnesio, azoto e molti altri elementi. Queste sostanze vengono assorbite meglio rispetto ai complessi minerali artificiali.

È anche impossibile fare dosi troppo grandi di materia organica. In terreno sabbioso, questo viene fatto una volta all’anno, in terreno argilloso — una volta ogni 2 anni e in terreno nero — una volta ogni 3-4 anni.

Dalle medicazioni organiche per l’uva si applicano:

  • humus;
  • compost;
  • verbasco;
  • letame;
  • letame di pollo;
  • cenere.

L’humus è letame marcito mescolato con residui vegetali e terreno. Viene preparato fin dall’autunno per essere portato sotto i cespugli in primavera. Il compost viene raccolto a lungo in fosse speciali. Residui di cibo, erba ed erbacce, escrementi di pollo e letame vengono messi lì. Nella composizione, non è meno prezioso di altri fertilizzanti organici.

Weiterlesen:
Le principali proprietà dell'uva Uva sultanina bianca

Il letame e il verbasco non possono essere utilizzati freschi. È auspicabile che pererino. Se non c’è tempo per aspettare, utilizzare la seguente ricetta:

  • 2 kg di verbasco vengono diluiti in 5 litri di acqua;
  • lascia fermentare per 3-4 giorni;
  • l’infusione risultante viene diluita con acqua in modo che il volume finale sia di 12 litri;
  • usato per annaffiare 1 cespuglio.

Gli escrementi degli uccelli vengono preparati in modo simile. Una ricetta semplice a base di 1 cespuglio:

  • mescolare 1 parte di lettiera e 4 parti di acqua;
  • insistere per 3-7 giorni;
  • 1 litro della soluzione preparata viene diluito in 10 litri di acqua.

In autunno viene utilizzato il seguente complesso (per 1 m²):

  • letame secco o liquido marcito — 2 kg;
  • letame di uccelli — 1 kg / l di acqua;
  • cenere di legno — 300 g / 10 l, un cespuglio.

La cenere di legno è una ricca fonte di calcio e altri minerali. Viene utilizzato come condimento per l’uva per 3-4 anni dopo la semina. Non mescolare la cenere con azoto e letame fresco. Si sconsiglia inoltre l’uso su terreni alcalini. Per la coltivazione della terra vengono utilizzati 100-200 g di cenere per 1 m². Per preparare una miscela liquida, la stessa quantità viene sciolta in 10 litri di acqua e lasciata in infusione per 2-3 giorni. Utilizzato per annaffiare 1 cespuglio.

In estate, è utile condire con lievito. Preparalo così:

  • 1 g di lievito secco;
  • 1 L di acqua;
  • 5 d Sahara.

La miscela viene lasciata fermentare per un’ora, quindi diluita in 5 litri di acqua. L’agente con lievito migliora l’assorbimento degli oligoelementi, accelera la crescita dei grappoli ed è utile per lo sviluppo della vite.

Programma e regole per la fecondazione

Determinare come concimare l’uva è solo il primo passo. È utile sapere come depositare i fondi correttamente e in quale programma.

Regole di alimentazione

Corretta alimentazione delluva

L’alimentazione fogliare saturerà le foglie con microelementi

La medicazione delle radici delle uve mature viene eseguita secondo determinate regole. Non puoi innaffiare il cespuglio vicino al tronco. Si consiglia di scavare una piccola scanalatura rotonda. La dimensione del cerchio dipende dall’età della vite. Per uno giovane — 40 cm, per uno vecchio — 70-80 cm La profondità del solco dovrebbe essere di circa 25 cm per una pianta giovane e 35-50 cm per una vecchia.

In primavera la vite viene alimentata con complessi liquidi. In autunno vengono applicati sia prodotti liquidi che secchi. In precedenza, il cespuglio veniva annaffiato con 4-5 litri di acqua, perché i minerali e la materia organica in alte concentrazioni danneggeranno le radici.

Programma dei fertilizzanti

La concimazione e la concimazione dell’uva deve avvenire in determinati periodi della sua stagione di crescita. Si consiglia di farlo 4-5 volte durante la stagione. Alcuni contadini determinano l’ora in modi popolari, secondo le fasi lunari. È meglio concentrarsi sui periodi di sviluppo delle piante. Orario ottimale:

  • All’inizio della primavera, ancor prima dell’apertura della vite. La temperatura dell’aria dovrebbe essere di circa 16°C.
  • A maggio o giugno, poco prima della fioritura.
  • Nel periodo in cui finisce la fioritura o iniziano a formarsi le prime bacche.
  • 10-15 giorni prima della raccolta dei grappoli, circa nel mese di agosto.
  • Nel tardo autunno, dopo la caduta delle foglie e prima del ricovero delle viti per l’inverno.
Weiterlesen:
Caratteristiche dell'uva maresciallo Foch

La prima alimentazione dell’uva viene effettuata con fertilizzanti superfosfato, nitrato di ammonio e potassio. Invece di salnitro, puoi usare urea, urea. La nitrofoska o l’azofoska combinate sostituiscono sia il salnitro che il superfosfato. Usano anche fertilizzanti minerali complessi, liquame di letame, diluito con liquido in un rapporto di 1:10. L’evento aiuta la vite a riprendersi dopo l’inverno e ad iniziare uno sviluppo intensivo.

La seconda medicazione per l’uva mira a stimolare la fioritura. In questo momento, vengono aggiunte soluzioni di verbasco o letame di pollo con l’aggiunta di acido borico. È inoltre consentito riutilizzare miscele con superfosfato e azoto, urea, nitrofoska, complessi minerali già pronti. I componenti principali della terza alimentazione sono azoto e magnesio. Introducono magnesia di potassio, nitrato di ammonio e altri fertilizzanti azotati per la vite, stimolando la vegetazione.

Per la quarta procedura saranno necessari fertilizzanti combinati di potassio e fosforo per l’uva, l’azoto non viene applicato. Si consiglia di nutrire la vite con perfosfato e sale di potassio che non contenga cloro. Prendi 20 g di ogni componente, diluisci in 10 litri di liquido. La miscela è progettata per annaffiare un cespuglio.

Dopo la raccolta, le uve vengono concimate con potassio, o humate, o materia organica. I fertilizzanti organici complessi vengono utilizzati solo se non sono stati utilizzati in primavera. Si consiglia di nutrire la vite in questo modo ogni 2-3 anni. I fertilizzanti di potassio saranno sempre utili per l’uva, aumentano la resistenza al gelo. Durante questo periodo viene aggiunto anche magnesio, che aumenta la resistenza alle malattie.

Top dressing fogliare

La vite si nutre non solo attraverso le radici, molte sostanze le giungono attraverso le foglie. Questo è il motivo per cui l’alimentazione fogliare dell’uva è indicata anche in estate. Allo stesso tempo, vengono utilizzate miscele di tutti i microelementi utili, i preparati «Aquarin», «Plantafol», «Kemira», «Florovit», «Novofet». I complessi chelati contenenti tutti gli elementi necessari in piccole dosi si sono dimostrati efficaci.

Weiterlesen:
Come coltivare l'uva da spalla settentrionale

Nutrono la vite e i rimedi popolari. La cenere di legno (2 g / l) viene mantenuta per 3-200 giorni. Quindi mescolato con un decotto di erbe. Si consiglia di aggiungere all’infuso di aglio o tabacco una miscela di minerali, soluzioni con solfato di rame o ferro, utilizzate per combattere funghi e parassiti.

Come e quando effettuare l’alimentazione fogliare

È necessario eseguire l’alimentazione fogliare dell’uva secondo un determinato schema 4 volte all’anno:

  • I cespugli vengono trattati per la prima volta 3-5 giorni prima dell’apertura dei fiori. Utilizzare una miscela di acido borico con fungicidi o ferro per prevenire le malattie e stimolare la formazione delle bacche. Si consiglia inoltre di nutrire la vite con agenti azotati.
  • La seconda volta il trattamento viene effettuato 5-10 giorni dopo l’inizio della fioritura. Vengono utilizzate composizioni con fosforo o cenere, l’azoto è escluso.
  • La terza volta la vite viene trattata a luglio, 2 settimane dopo la seconda, con una composizione simile.
  • L’ultima concimazione fogliare viene effettuata 15 giorni prima della maturazione finale degli acini. Utilizzare potassio e fertilizzanti complessi di potassio e fosforo per l’uva. Con il loro aiuto, accelerano la maturazione delle bacche, migliorano il loro gusto e preparano la vite per l’inverno.

Vengono utilizzati solo prodotti liquidi. Vengono versati nello spruzzatore, irrigano la superficie inferiore delle foglie. È lì che si trovano gli stomi, attraverso i quali i minerali penetrano nella pianta. Se non c’è lo spruzzatore, inumidire un panno nella soluzione e pulire delicatamente la superficie inferiore della foglia. Si consiglia di applicare il fertilizzante per l’uva sulle foglie al mattino presto o alla sera, dopo il tramonto, altrimenti le foglie si bruceranno.

Weiterlesen:
I migliori vitigni per la regione di Mosca

Fertilizzante e concimazione dell’uva

Fertilizzante che fa crescere l’uva come scottata

FORNITURA DI UVE IN ESTATE PER UN BUON RACCOLTO

Errori dei coltivatori

Se si esegue la corretta alimentazione della vite, cresce sana e dà un buon raccolto. Sfortunatamente, molti agricoltori commettono errori. Di conseguenza, non solo il numero di bacche diminuisce, ma anche i cespugli vengono distrutti. Gli errori più comuni:

  • Nutrire solo giovani piantine. Una vite matura di 2-3 anni necessita anche di minerali e materia organica aggiuntivi. I giovani cespugli ricevono tutte le sostanze necessarie dal terreno fertilizzato durante la semina.
  • L’uso di fondi complessi per tutta la stagione. Tali preparati dovrebbero essere applicati solo in primavera. In estate e in autunno si consiglia di nutrire la vite con oligoelementi individuali.
  • Applicazione di azoto in estate e in autunno. La concimazione con azoto per l’uva è necessaria solo all’inizio della stagione vegetativa. Se è tarda estate, la vite inizia a crescere troppo e si indebolisce prima dell’inverno. Di conseguenza, aumenta la possibilità che si congeli in inverno, l’infezione da funghi.
  • Applicazione in superficie. Questa tecnica ha diversi svantaggi. Sulla superficie del suolo, l’azoto evapora parzialmente, il potassio e il fosforo sono più difficili da assorbire. I minerali penetrano solo nelle radici superficiali, iniziano a crescere più intensamente di quelli profondi. Di conseguenza, il cespuglio perde la sua capacità di ricevere nutrienti e acqua dagli strati profondi del terreno; in inverno, le radici superiori si congelano.
  • Overdose. Come risultato di tali azioni, è facile ottenere un’ustione di radici e foglie, una crescita troppo intensiva della parte verde della pianta a scapito dello sviluppo dei grappoli.

Riassumendo

Concimare la vite secondo le regole è facile anche per i principianti. Lo studio del materiale non richiederà molto tempo. L’importante è seguire il calendario, scegliere preparazioni di alta qualità, quindi coltivare la vite si trasformerà in un piacere, porterà risultati e benefici materiali.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector