Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Cura del giardino nella calda estate

Le giornate di sole favoriscono il relax, preferibilmente nel proprio giardino. Mentre ti godi le delizie dell’estate, non dimenticare le piante che sono soggette a danni a causa delle alte temperature e della mancanza di precipitazioni. Come aiutarli a sopravvivere in condizioni difficili?

Come prendersi cura del buono stato del substrato e delle piante ornamentali?

In caso di caldo prolungato, vale la pena riorganizzare il piano dei lavori del giardino e rimandare alcune operazioni di manutenzione, ad esempio la formazione di arbusti e alberi ornamentali. Otterrai i migliori risultati se ti tagli i capelli nelle giornate fresche e nuvolose. Quindi i germogli tagliati non saranno visibili.

Nelle giornate calde e secche, il terreno stesso si asciuga a causa dell’evaporazione dell’acqua. Per mantenerlo umido, stendi uniformemente uno spesso strato di pacciame sulla sua superficie: circa 5 pollici di corteccia di pino. Un buon sostituto è, ad esempio, paglia, segatura, andana, ortica, tappeto naturale (iuta, cocco, bambù, sisal).

Se stai allestendo un giardino e stai solo cercando di acquistare piante ornamentali, presta attenzione sia alla quantità di luce solare nelle aiuole permanenti che al tipo di substrato. In un terreno leggero e ben drenato, le specie vegetali sono resistenti alla siccità e quindi facili da curare. Innanzitutto: crespino, betulla, ginepro, lillà, oltre a ginestra, catalpa, caragan, tamerice, prati e cereali, ad esempio lavanda, timo, rosmarino, calendula, erba di San Giovanni. In una situazione in cui hai scelto la flora sbagliata e decorato il tuo giardino con specie sensibili che richiedono un accesso costante all’acqua, aiutali a sopravvivere a condizioni estremamente sfavorevoli. Questo può essere fatto durante la semina stendendo il fondo della cavità con un sottile strato di argilla, che impedisce all’acqua di defluire troppo rapidamente nel terreno e aiuta a mantenere un livello ottimale di umidità nello strato radicale. In alternativa, usa una preparazione che assorbe l’umidità che protegge le verdure dall’essiccamento: un idrogel.

Weiterlesen:
I fiori più belli dell'autunno, o qualche parola sugli astri

Come e quando innaffiare il giardino?

Contrariamente alle apparenze, annaffiare il giardino in una giornata senza nuvole, o peggio, a mezzogiorno, farà più male che bene. Quindi l’acqua, invece di filtrare liberamente nello strato radicale, evaporerà rapidamente dal terreno. Inoltre, le gocce d’acqua che rimangono sugli steli fungono da lenti: concentrano la luce solare su se stesse. Di conseguenza, le piante bruciano male, motivo per cui si seccano rapidamente. Per questo motivo il momento migliore per irrorare fiori, arbusti e alberi ornamentali è la mattina prima delle 10:00, il pomeriggio dalle 16:00 alle 19:00 e la sera dopo le 19:00. Se si dispone di un sistema di irrigazione automatico, programmarlo in modo che inizi all’alba o al tramonto. Prestare attenzione anche alla temperatura dell’acqua; usa l’estate per proteggere la tua vegetazione dal colpo di calore.

Entrambe le piante con un apparato radicale poco profondo, così come le piante che amano l’umidità (tra cui magnolie, rododendri, ortensie, azalee) e le piante in vaso richiedono molte cure e annaffiature frequenti. Per creare le migliori condizioni affinché possano sopravvivere in condizioni climatiche avverse, spostali in un luogo ombreggiato, annaffia almeno due volte al giorno e copri inoltre il terreno con uno spesso strato di pacciame. Ciò eviterà che il terreno si asciughi nel contenitore.

Cosa si può fare per prevenire la comparsa e lo sviluppo di erbacce nello stagno?

In estate, nello stagno possono comparire alghe. Per evitare che ciò accada, è necessario ricordarsi di scegliere il giusto filtro dell’acqua e la pompa con la giusta potenza. Tuttavia, se li noti in superficie, applica prodotti chimici speciali per impedirne la crescita o catturali con una rete.

Weiterlesen:
Non essere sorpreso dall'inverno! Quale spazzaneve scegliere?

Cosa bisogna ricordare quando si falcia l’erba?

Le alte temperature non favoriscono la falciatura del prato a basse temperature; gli steli tagliati possono seccarsi rapidamente. Durante questo periodo di calore speciale, impostare l’altezza della lama di taglio 2-3 cm più in alto del normale. Quanto esattamente? Dai un’occhiata all’articolo: Quanto in alto tagliare l’erba?

Un’aura prolungata senza pioggia, da un lato, piace e ti permette di rilassarti all’aria aperta, dall’altro è preoccupante, poiché minaccia direttamente la salute delle piante da giardino. Utilizzando i consigli pratici contenuti nell’articolo, proteggerai efficacemente le aiuole con arbusti e alberi ornamentali dagli effetti dannosi della siccità. Grazie a loro, godrai di un bellissimo giardino naturale per tutta la stagione, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector