Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Cura del prato estivo: cosa ricordare?

Il prato è una bella decorazione del giardino, che, purtroppo, richiede un’attenta manutenzione, soprattutto in estate, quando le alte temperature non rovinano questo bel substrato verde. Cosa si dovrebbe ricordare e cosa si dovrebbe fare affinché l’erba sia sempre in buone condizioni e incanti con il suo bel colore?

Regola pratica: falciare regolarmente il prato

Una corretta cura dell’erba con fertilizzanti rende il prato bello, ma cresce più velocemente. Il taglio di capelli è una procedura di base che dovrebbe essere eseguita regolarmente. L’uso frequente di questa azione compatta il prato e rinforza le radici e riduce la crescita di erbacce ostinate. Tuttavia, va tenuto presente che non è possibile falciare «in anticipo»: è importante che le lame siano della giusta altezza. Una potatura troppo bassa espone le parti più sensibili dell’erba, che sono molto soggette a seccarsi. Di conseguenza, si formano macchie secche antiestetiche, che hanno un effetto molto negativo sull’estetica del giardino. Per evitare una falciatura noiosa e monotona, vale la pena procurarsi un tosaerba facile da usare con un coltello affilato. Falciatrici elettriche sono i dispositivi più utilizzati e funzionano molto bene nei piccoli giardini domestici. Tuttavia, vale la pena ricordare che il parametro più importante nella scelta dell’attrezzatura giusta è la potenza: uno più piccolo (di solito circa 1500 watt) è l’ideale per piccole aree e uno grande (oltre 1500 watt) si adatta a prati fino a 1000 watt. m2.

Innaffiare il prato: quando e come farlo?

L’irrigazione del prato è un aspetto fondamentale della cura del prato. È importante, prima di tutto, eseguire questa procedura al momento giusto della giornata. È meglio farlo al mattino o alla sera tardi. Innaffiare in pieno sole fa evaporare l’acqua e l’erba si asciuga molto più velocemente e perde il suo colore verde intenso. Dovresti anche tenere a mente le condizioni meteorologiche: se quel giorno ha piovuto, dovresti smettere di annaffiare — l’eccessiva umidità del suolo porta allo sviluppo di muschi e malattie fungine. L’irrigazione ottimale del terreno è a una profondità di 10-15 cm, ma cosa succede se l’accesso all’acqua nel giardino o sul sito è limitato? Allora è meglio investire pompa da giardino, progettato per pompare acqua pulita e leggermente inquinata o acqua piovana, a seconda delle esigenze dell’utente. 

Cura e concimazione del prato estivo

Nei mesi estivi, i fertilizzanti minerali funzionano meglio. La frequenza di tale trattamento dipende dal tipo di fertilizzante: è necessario seguire le istruzioni sulla confezione di un particolare farmaco. Concimare troppo spesso o troppo raramente può rendere il risultato ottenuto controproducente o portare a nessun risultato. Di solito i fertilizzanti vengono applicati ogni 4-6 settimane. È meglio concimare dopo la falciatura, ma non in pieno sole. Anche la distribuzione uniforme dei fertilizzanti è importante: in questo caso sono molto utili. seminatriciche facilitano notevolmente questo processo, indipendentemente dalle dimensioni della superficie.  

Il giardinaggio non viene mai fatto, ma un bel prato ben curato nel cortile ripaga. Vale la pena seguire i consigli di cui sopra e investire anche in attrezzature di base. Grazie a lui, il lavoro può essere molto più piacevole e se puoi facilitare le azioni necessarie, allora perché non farlo?

голоса
Рейтинг статьи
Weiterlesen:
Biotrituratore per legno: quale scegliere?
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector