Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Divisione autunnale e trapianto di piante perenni

Le piante perenni che crescono in un posto per diversi anni fioriscono sempre meno. Divise e ripiantate, torneranno in buone condizioni in primavera.

Dopo diversi anni trascorsi invariabilmente nello stesso posto, le piante perenni — dalla sfera basale agli squat (germogli sotterranei) — si addensano e invecchiano più velocemente. Pertanto, perdono anche la loro condizione, la protezione dai danni causati dagli agenti atmosferici e dall’attività patogena e la capacità di crescere correttamente. Per proteggerli dalla distruzione totale e poter godere dei loro frutti nella prossima stagione di crescita, dovresti scavarli, dividerli in frammenti più piccoli e poi piantarli di nuovo, in posti nuovi.

L’inizio di ottobre e novembre è ancora un momento favorevole per allestire un giardino perenne. Se sei stanco dell’ordine attuale e hai un’idea creativa su come organizzarlo di nuovo, non esitare, questo è l’ultimo momento per implementarlo. Tuttavia, prima di iniziare, pensa a quale effetto vuoi ottenere, e quindi alle dinamiche di sviluppo delle singole piante. A volte basta correggere errori non intenzionali e, ad esempio, ripiantare una pianta che è cresciuta oltre le proprie aspettative. Sbarazzarsi di tutte le piante non è sempre la soluzione. Potrebbe essere meglio sostituire solo quelli il cui aspetto non è più piacevole come prima.

1. Il termine della divisione autunnale e del trapianto delle piante perenni

Nonostante l’estate sia finita poche settimane fa, nella stagione calda di allora, il terreno è riuscito a riscaldarsi intensamente. Tanto che mantiene un livello ottimale di calore negli strati più profondi anche ora, quando il clima nebbioso con gelate mattutine domina l’aura. Di conseguenza, le piante separate che ripianti in giardino verranno accettate senza problemi.

Weiterlesen:
Come conservare i bulbi da fiore in estate?

Non disturbare le radici delle piante perenni al culmine della stagione di crescita, cioè durante la fioritura. Quindi aspetta finché non fioriscono; la regola è semplice:

  • le piante che producono gemme in primavera sono pronte per essere suddivise e trapiantate in estate e in autunno,
  • le piante primaverili e autunnali sono pronte per la divisione e il trapianto.

2. Scavare e dividere piante perenni

Semplicemente scavare piante perenni da un sito non è laborioso o richiede tempo. La distruzione di portainnesti strettamente annodati può essere problematica, specialmente con le piante più vecchie. Dovrai usare uno strumento affilato per tenerli separati. Ad esempio: le forbici cordless SGS 60 Li, dotate di doppia lama, separano facilmente le radici delle singole piante perenni senza danneggiarne la delicata struttura. Questo piccolo e maneggevole dispositivo ti eviterà di tagliare con la forza rizomi aggrovigliati, permettendoti di lavorare con leggerezza per quasi un’ora senza inutili interruzioni.

Non dimenticare di ispezionare attentamente ogni perenne ricevuta e, se necessario, rimuovere i frammenti infetti. Una pianta pronta per il trapianto si distingue per una rosetta di foglie e un proporzionale frammento dell’apparato radicale; le piantine con radici insufficienti si ammalano o si seccano poco dopo essere state messe nel terreno. Tuttavia, il sovraessiccazione perenne si verifica anche quando lo scavo, isolato dal tutto, non viene piantato, ma messo da parte. Quindi dovrebbe essere adeguatamente protetto — protetto da condizioni meteorologiche estremamente sfavorevoli, fino a quando non è di nuovo nel terreno. Per fare questo, circonda le piantine con un cumulo di terreno umido.

3. Piantare piante perenni dopo la divisione

Distribuire uniformemente le radici di ogni pianta, che darà loro libero accesso all’acqua e ai nutrienti: micro e macro elementi. Piantali in profondità come sono cresciuti; Copri le radici con uno spesso strato di terra, ma lascia le gemme in superficie.

Weiterlesen:
Come prendersi cura del terrazzo?

4. Cura della piantina

La cosa principale è annaffiare regolarmente e abbondantemente le piante appena trapiantate; il terreno intorno a loro dovrebbe rimanere umido per le prossime settimane. In primavera, assicurati di controllare se le piantine hanno attecchito bene. Prestare particolare attenzione alle giovani piante per un po’ e annaffiarle intensamente fino a quando non iniziano a salire in modo dinamico.

Il fresco autunnale è favorevole al giardinaggio, specialmente nei letti perenni. Se hai intenzione di dare loro un nuovo personaggio, non esitare. Questo è l’ultimo momento per trapiantare le piante nelle loro nuove posizioni permanenti senza preoccuparsi che attecchiranno saldamente e sopravviveranno all’inverno in buone condizioni. Con i suggerimenti di cui sopra, passo dopo passo, sarai in grado di scavare, dividere e trapiantare le tue piante perenni preferite per goderti il ​​giardino dei tuoi sogni, più bello che mai nella nuova stagione di crescita.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector