Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Falciare un prato fiorito: come fare?

Probabilmente tutti saranno d’accordo con l’affermazione che i prati fioriti sono belli, specialmente in primavera e in estate, quando il loro aspetto idilliaco delizia tutti i passanti. Può sembrare che questo tipo di superficie non richieda cure particolari, ma in realtà è tutto un po’ diverso. Scopri come e quando falciare un prato fiorito e cos’altro fare per renderlo al meglio. 

Quando falciare il prato?

La frequenza dello sfalcio e la tempistica di questa operazione dipendono da due fattori molto importanti: il tipo di pianta e il momento in cui la superficie dovrebbe apparire al meglio. Le piante annuali dovrebbero essere falciate solo una volta all’anno, subito dopo che sono sbiadite. Di solito questa volta è a settembre o ottobre. Tuttavia, con le piante perenni, la situazione è leggermente diversa, poiché dovrebbero essere falciate. Due volte l’anno. Se vuoi che uno splendido tappeto floreale appaia al meglio in primavera, fatti il ​​tuo primo taglio di capelli alla fine di giugno. Tuttavia, se in estate vuoi creare un’atmosfera idilliaca colorata, falciala per la prima volta entro metà giugno. Il momento migliore per farlo di nuovo confine di luglio e agosto. Il rispetto di tale programma consentirà ogni estate di ammirare specie vegetali sempre più belle e numerose.

Falciare un prato fiorito: come fare?

La frequenza corretta non è sufficiente: anche la corretta falciatura del prato fiorito è la chiave del successo. Questa attività deve essere svolta ad un’altezza di 8-10 cm — una potatura troppo bassa può danneggiare le rosette delle foglie delle perenni. Quando si falcia prati costituiti da specie che teoricamente dovrebbero fiorire per più di una stagione, assicurarsi di lasciare il fieno dopo aver falciato nel campo. Questa azione permette ai semi di sgretolarsi, da cui nasceranno nuovi fiori l’anno prossimo. Ma cosa si può fare per rendere questo compito un po’ più semplice? È meglio scommettere su dispositivi collaudati di alta qualità. Sono particolarmente adatti a terreni lussureggianti. falciatrici da barradove non ci sono restrizioni sull’altezza dell’erba falciata. Possono anche essere molto utili. decespugliatoriche sono facili da manovrare e possono raggiungere facilmente luoghi difficili da raggiungere. 

Il taglio di capelli non è tutto, cioè. qualche parola sulla cura

I prati fioriti sono generalmente abbastanza facili da curare: non richiedono fertilizzazione e le specie che crescono su di essi prosperano in terreni poveri di nutrienti. La loro irrigazione è importante, ma il proprietario dovrebbe pensarci principalmente durante il periodo di germinazione dei semi (soprattutto nel caso di una primavera secca). Un problema che potrebbe sorgere prima o poi sono le erbacce. Per ridurre il più possibile il verificarsi di questo problema, il terreno dovrebbe essere ben preparato prima della semina e utilizzato diserbo

I prati fioriti sono un’ottima alternativa a un prato standard: sono belli e sono molto rispettosi dell’ambiente. Varie specie che crescono sui loro appezzamenti ospitano molti insetti utili. Vale la pena prendersene cura e non lasciare a te questo tipo di superficie, soprattutto perché il taglio e l’irrigazione non sono molto impegnativi e, seguendo alcune regole, puoi creare un bellissimo tappeto di fiori.

голоса
Рейтинг статьи
Weiterlesen:
Come sbarazzarsi dei parassiti delle piante da interno?
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector