Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

L’autunno è il momento migliore per scarificare il tuo prato

Affinché il prato sia una vetrina per il tuo giardino, dovrebbe già essere preparato per la prossima stagione. È in autunno che va protetta dagli agenti atmosferici, particolarmente pericolosi per il suolo in inverno. La cura del prato è più facile di quanto sembri, quindi assicurati di scarificare il tuo giardino in autunno il prima possibile.

Perché la scarificazione del prato è importante in autunno?

La scarificazione del prato include rimozione di muschio, feltro rotto e tagliare il prato con uno scarificatore. Sia il feltro che il muschio sono prodotti dalla falciatura intensiva e dall’uso dell’erba. La conseguenza di un eccessivo inquinamento del prato è un rallentamento della sua crescita o addirittura una completa cessazione. Quindi se vuoi un bel prato, scarificalo. Questo trattamento è progettato non solo per rimuovere erbacce nocive e detriti organici, ma anche aerazione del suolo e permette all’acqua di penetrare in profondità nel terreno. Una volta scarificata, l’erba è preparata a sopravvivere all’inverno, che la manterrà sana e folta in primavera.

Come realizzare una scarificazione del prato autunnale?

Affinché la scarificazione porti i risultati attesi, il prato deve essere adeguatamente preparato. Prima di tutto, dovresti falciare l’erba abbastanza in basso e pulirla da foglie e ramoscelli. Quindi si può procedere al trattamento vero e proprio, ad es. scarificazione. Un viaggio attraverso scarificatore dopo che il prato non è abbastanza, quindi affinché questo trattamento sia efficace, dovrai farlo più volte. Al primo passaggio del dispositivo, la lama deve essere impostata a una profondità di circa 5 mm e nei passaggi successivi a una profondità di 10 mm. La scarificazione viene eseguita striscia per striscia, quindi ripetere l’operazione anche nella direzione opposta. Quando si esegue questo trattamento, è necessario essere pazienti, perché ci vuole molto tempo, soprattutto per le persone che devono prendersi cura di una vasta area. Dopo questo trattamento, il prato non ha un bell’aspetto, ma dopo alcune settimane si riprenderà e durante il disgelo primaverile si noteranno i primi risultati.

Weiterlesen:
Assistente individuale. Cosa cercare quando si sceglie un potatore?

Attività che supportano la scarificazione del prato

Dopo la scarificazione, il prato deve essere rastrellato con un rastrello di plastica per rimuovere l’erba vecchia rimasta. I rifiuti raccolti devono essere imballati in sacchi della spazzatura e gettati. Non devono essere compostati in quanto possono contenere spore fungine dannose. Il passo successivo dopo la scarificazione è spostare il terreno con un forcone o un rastrello. supporto edilizio. Nei luoghi in cui c’era carenza di erba e aree spoglie, cresceranno nuove piante, rendendo il prato fantastico. Inoltre, il terreno adeguatamente allentato incoraggerà la crescita di nuova erba. L’ultimo passaggio consiste nell’annaffiare l’intero prato. superficie irrigata questo renderà più facile la crescita di nuovi steli. Tienilo a mente e non aspettare che piova presto.

Scarificare il prato nella stagione autunnale porterà grandi risultati in primavera. Un prato ben curato sarà un’ottima aggiunta al tuo giardino. Il processo di scarificazione in sé non è difficile, quindi dovresti eseguirlo nel tuo giardino il prima possibile.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector