Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

La potatura delle orchidee passo dopo passo

Orchidee splendidamente fiorite, colorate e allo stesso tempo maestose adornano molte case. È generalmente accettato che prendersi cura di loro sia relativamente complesso e richieda molte conoscenze. Di seguito dissiperemo tutti i dubbi sulla potatura delle orchidee: come farlo passo dopo passo?

potare le orchidee

Le istruzioni per la corretta potatura delle orchidee dovrebbero essere precedute da una risposta alla domanda: perché effettivamente eseguire questa procedura? Prima di tutto, per fare la cosa giusta stimolare l’intera pianta per un’ulteriore crescita e per il rafforzamento delle sue singole parti. Con un’adeguata potatura delle orchidee, possono iniziare a produrre nuovi germogli, soprattutto dopo che sono sbiaditi. Secondo le raccomandazioni di floricoltori e giardinieri, è meglio potare le orchidee da metà ottobre a novembre, quando i fiori non sono più visibili sulle piante. È più sicuro eseguire questa procedura con l’aiuto di uno speciale, in anticipo settore disinfettatoridurre al minimo il rischio di danni alle piante o infezioni da parte di batteri patogeni.

Quali parti della pianta possono essere tagliate?

Prima di iniziare a potare le orchidee, devi sapere quali parti rimuovere e quali no. In nessun caso dovresti tagliare le foglie di orchidea sia verdi che leggermente ingiallite (è decisamente meglio aspettare che si asciughino e cadano) e far crescere le radici aeree. Tuttavia, puoi potare con successo steli di fiori di orchidea morti. Per fare questo, accorcia con cura le riprese (in modo da non danneggiare la struttura dello stelo e delle foglie) proprio sopra il luogo del degrado (ad un’altezza di circa 0,7 cm dal nodo visibile sullo stelo). È importante eliminare solo le parti lignificate della pianta e non disturbare i suoi tessuti viventi, ancora in via di sviluppo.

Weiterlesen:
Il giardino è in buone condizioni. Come dare una forma attraente agli arbusti ornamentali?

Come prendersi cura delle orchidee?

Dopo la potatura, l’orchidea dovrebbe rispondere correttamente, quindi è meglio non prendersene cura troppo intensamente. Pertanto, nei prossimi giorni, vale la pena smettere di nutrire le orchidee e spruzzare le loro foglie — acqua eccessiva questo costringerà le parti appena tagliate della pianta a creare condizioni favorevoli allo sviluppo dei funghi. Dopo che l’orchidea si è ripresa, puoi facilmente tornare alla tua routine di cura quotidiana. Tutti i proprietari di orchidee che le coltivano in casa dovrebbero ricordarsi di fornire alle piante la giusta quantità di luce, un livello costante di umidità dell’aria e una temperatura compresa tra 18 e 22 gradi Celsius. Vale anche la pena sapere che le orchidee a loro non piace indossarlo spesso, quindi è meglio trovare un posto permanente per loro.

Le orchidee, essendo uno dei fiori da interno più popolari e amati, sono state perfette nelle nostre case per molti anni. Affinché si dilettano sempre con i loro colori e le loro forme originali, i loro germogli di fiori devono essere tagliati di tanto in tanto. Quando si esegue questo tipo di trattamento, occorre sempre prestare attenzione a rimuovere accuratamente e deliberatamente le parti essiccate della pianta.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector