Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Presagi popolari: 7 — 20 settembre

7 settembre

Uno dei nomi di questa giornata è Foglie che cadono, per il fatto che l’autunno è già entrato in suo possesso e a poco a poco le foglie hanno cominciato a cadere. C’erano molti funghi nella foresta, che i contadini erano felici di raccogliere e cucinare. Questa occupazione era affidata a quelle donne e bambini che, di regola, non erano impegnati in nulla di serio in casa. I piatti a base di funghi non differivano nella sazietà, aiutavano a diversificare il tavolo. Poiché c’era poca carne, durante la frittura veniva mescolata con i funghi che acquistavano lo stesso sapore. Tali trucchi erano spesso usati in quei giorni.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La chiesa celebra il giorno di San Tito, che fu uno dei 70 apostoli e fu discepolo di San Paolo. Non si sa come Tito sia arrivato alla fede cristiana, perché i suoi genitori erano pagani che non riconoscevano nient’altro. Tito viaggiò a lungo in Grecia, dove nacque, e predicò il cristianesimo, cercando di trasmettere la parola di Dio alle persone. Dopo un po’, Tito fu nominato vescovo dell’isola di Creta. Visse per 107 anni e dedicò tutta la sua vita alla predicazione cristiana.

Un altro predicatore di cui si onora la memoria il 7 settembre è Bartolomeo, che predicò in Armenia. Ma sottoposto a persecuzioni e tormenti da parte dei pagani, presto morì. I segni popolari, secondo i quali le persone hanno giudicato il tempo, dicevano: «Ci sono molti funghi, l’inverno sarà lungo», «Gli uccelli migratori riposano a terra, quindi il tempo sarà bello», «Chi è nato su questo giorno sarà felice nella vita”.

Compleanni: Tito, Vladimir, Ivan, Mosè.

8 settembre

Tradizionalmente venivano preparate frittelle e gelatina di avena, perché il giorno prendeva il nome da Natalya Ovsyanitsa e suo marito Andrian. I pancake possono essere farciti in diversi modi e gustati a lungo. Liberi dal lavoro, bambini e ragazze si recavano nei villaggi a raccogliere bacche e funghi. Se il tempo lo permetteva, andavamo ogni giorno a raccoglierne di più per l’inverno.

Nonostante stesse già facendo più freddo, i piccoli nuotavano nei fiumi e poi si precipitavano per le strade. Gli anziani si crogiolavano negli ultimi raggi caldi e coloro che erano in grado di lavorare cercavano di preparare più avena per l’inverno. Il lavoro era in pieno svolgimento, perché la giornata era notevolmente diminuita. Le hostess hanno provato a falciare nel campo e sono corse a casa a cucinare cibo, ma sempre speciale. Si credeva che la falciatura dell’avena dovesse essere completata con piatti di avena. La gente diceva «Andrian ha impastato il toloko e Natalya ha cotto i pancake».

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La santa martire Natalia e suo marito Andrian vivevano sulla costa del Mar di Marmara all’inizio del IV secolo. Natalya era una cristiana e presto sposata con il ricco e influente, ma adorante divinità pagana, Andrian. A poco a poco, Natalya attirò suo marito al cristianesimo, ma fu catturato e imprigionato. Morirono dopo prolungati tormenti e torture.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

Il giorno della Festuca prende il nome dalla raccolta dell’avena. Il primo covone smussato è stato installato nella casa sotto le immagini. La padrona di casa ha preparato un piatto speciale di farina d’avena e lo ha dato da mangiare al proprietario e ai lavoratori. Insieme a questo, sul tavolo venivano servite frittelle e gelatina. L’avena veniva sempre data ad animali e uccelli, che, secondo la leggenda, davano salute. I segni popolari dicevano: «Brotto al mattino — inizio inverno», «Molta cenere di montagna — l’inverno sta arrivando e l’autunno sarà piovoso».

Compleanni: Dmitry, Maria, Natalia, Victor, Roman.

9 settembre

La bacca tradizionale era il viburno, che stava maturando attivamente e veniva raccolto in quel momento. Le proprietà curative del viburno e della cenere di montagna erano familiari ai guaritori di quel tempo, quindi venivano raccolte non solo per il cibo, ma anche per l’uso in varie malattie.

Weiterlesen:
Phytophthora sui pomodori: cause di sviluppo e prevenzione

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La Chiesa ha onorato la memoria di Pimen il Palestina e di Pimen il Grande, che si sono dedicati alla fede cristiana e hanno cercato di predicarla attivamente. Pimen il Grande nacque nel 340 e si dedicò alla fede in Dio. Dopo l’attacco dei berberi, il monaco si trasferì dal tempio a squallide baracche, ma non smise di predicare. Presto ebbe studenti. Quanto a Pimen di Palestina, nacque poco dopo e visse separato dalle persone, conducendo una vita da eremita. Si dedicò interamente ai pensieri di Dio e lo pregò. Gli fu assegnato per il suo peccato. Quando era pastore, i suoi cani sbranavano un passante, ma lui non intercedeva.

I segni popolari del 9 settembre dicevano: «Molta cenere di montagna — autunno piovoso e inverno freddo», «Se c’è un temporale in questo giorno, l’autunno sarà caldo», «Se gli uccelli beccano tutta la cenere di montagna, allora l’inverno sarà altrettanto rigido.

Compleanni: Mikhail, Dmitry, Anfisa, Alexander, Stepan.

10 settembre

La semina del grano invernale stava volgendo al termine. Covoni di fieno erano accatastati e nascosti alle intemperie. In questo giorno furono offerte preghiere a Mosè con la richiesta di salvare e curare alcune persone dall’ubriachezza. Si tenevano attivamente fiere, dove veniva venduto il raccolto autunnale di frutta e verdura, oltre a vestiti, utensili per la casa e molto altro.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La Chiesa ortodossa celebra la memoria di Sant’Anna la profetessa e di Santa Savva Krypetsky. Anna è nata e cresciuta a Gerusalemme e ha visto Cristo come un bambino. E Saava Kripetsky visse poco dopo e divenne monaco. Pregò attivamente e mantenne un digiuno rigoroso. Una volta Yaroslav il Saggio andò da lui e gli chiese di guarire la moglie malata. Saava pregò molto e la donna si riprese. Il monaco ha invitato tutti a condurre una vita retta e anche dopo la morte ha protetto il suo tempio e le persone che vi si trovavano. C’è una leggenda che apparve ai ladri che stavano per derubare il tempio e ordinò loro di pentirsi, dopodiché credettero in Dio.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La gente chiama questo giorno anche Skirdnik, perché la raccolta del pane stava volgendo al termine. I covoni venivano portati fuori dai campi e accatastati in pile. Sono state raccolte anche canapa e mele. Secondo i segni, era impossibile sposarsi, perché il matrimonio sarebbe fallito. I segnali riguardavano anche le previsioni del tempo: «Non piove a settembre, il che significa che l’inverno non arriverà presto», «Se le oche non sono ancora volate verso climi più caldi, l’inverno sarà tardi».

Compleanni: Alexander, Leonty, Lukyan, Grigory, Vasily, Fedor.

11 settembre

Questo giorno è chiamato in onore di Giovanni Battista o, come si dice, Ivan il Digiuno. La gente diceva: «Non muoiono per il digiuno, ma muoiono per gola». Si credeva anche che «Ivan il quaresimale fosse il padrino dell’autunno». Stava diventando notevolmente più fresco e la gente diceva: «Un uomo non esce dalla Quaresima Ivan senza un caftano». Ma questo non significava che fosse arrivato il freddo, quindi tutti aspettavano con impazienza l’estate indiana.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

Da quel giorno in poi salutarono l’estate e dissero: «Ivan è venuto e ha portato via l’estate». Gli uccelli volavano verso climi più caldi prima dell’inizio del freddo. Un altro nome è stato dato fino ad oggi in Russia: Rapa, poiché le rape venivano raccolte dai campi. Quel giorno non si cantavano canzoni, ma venivano celebrate con varie chicche a tavola. Tuttavia, c’erano anche divieti in questo giorno. L’11 settembre non hanno mangiato cavoli, mele e cipolle perché sembravano una testa umana. Secondo la leggenda, in questo giorno Giovanni Battista fu decapitato. Pertanto, raccogliendo un coltello in questo giorno, le persone potrebbero causare problemi a se stesse.

Weiterlesen:
Phytophthora su cetrioli e peperoni. Metodi di combattimento. Varietà resistenti alle malattie

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

Il giorno di Ivan quaresimale era considerato il confine del lavoro nei campi e non uscivano più nel campo. Per non rimanere inattivi, hanno preparato i sottaceti. Tra i segni popolari c’era questo: «Se vedi un cigno nel cielo, allora nella neve, e se un’oca, allora nella pioggia».

Compleanni: Ivan, Peter, Maria.

12 settembre

Il popolo ha onorato la memoria di Alexander Nevsky, il giorno del trasferimento delle sue reliquie. In Russia, Alexander Nevsky era il difensore della terra russa e la storia ricorderà per sempre la battaglia sul ghiaccio e la battaglia della Neva, dove vinse. Tuttavia, la venerazione sorse anche prima, quando Pietro 1 ordinò il trasporto delle reliquie a San Pietroburgo, credendo che questa reliquia sarebbe servita come difesa della capitale da numerosi nemici. Nel 1753, per ordine dell’imperatrice Elisabetta, fu costruito un santuario d’argento, dove furono deposte le reliquie. Da allora, è il 12 settembre che si tengono i servizi divini e le processioni.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La giornata era chiamata anche Alexander Sytnik, perché era consuetudine apparecchiare le tavole e organizzare feste. Obbligatorio sul tavolo erano il porridge d’orzo con latte e pane. Sono stati eseguiti anche riti, in cui tre steli sono stati legati in una treccia: orzo, grano e avena. Era una specie di presagio che prometteva un ricco raccolto l’anno prossimo. Un altro segno erano gli uccelli che non volavano verso climi più caldi. Ciò significava che l’autunno sarebbe stato caldo.

Compleanni: Makar, Maxim, Angelina, Semyon, Savva, Grigory, Peter.

13 settembre

La gente chiamava questo giorno la Gru Veche, perché credeva che gli uccelli si radunassero nelle paludi e decidessero quando e dove andare a trascorrere l’inverno. I contadini stavano raccogliendo un raccolto tardivo. E da quel giorno fu possibile raccogliere i mirtilli rossi. Si credeva che prima fosse impossibile, perché avrebbe attirato problemi. Per una ragazza, questo può trasformarsi in infertilità e per un ragazzo, ritardo mentale. Inoltre, se in questo giorno cammini attraverso la palude, gli spiriti maligni potrebbero essere trascinati sott’acqua e annegati. Per proteggersi in qualche modo, la prima persona nata il 13 settembre è stata mandata nella palude per placare gli spiriti della palude e trovare la strada per i mirtilli rossi.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La chiesa in questo giorno onora la memoria di Kupriyan di Cartagine, che era il vescovo di Cartagine. Era un filosofo e teologo, dedicando molto del suo tempo al discorso sull’apostasia. Da giovane lavorò come avvocato, ma dopo un po’ realizzò il suo destino e si dedicò completamente al cristianesimo. Fu perseguitato, ma non rinunciò alla sua fede e fu giustiziato.

Secondo i segnali, «Le gru cinguettano e volano lentamente, quindi l’autunno sarà caldo e lungo», «Se le gru volano una alla volta, e non in un cuneo, l’anno prossimo ci sarà un fallimento del raccolto».

Compleanni: Gennady, Miron, Kupriyan, Alexander.

14 settembre

Secondo il vecchio calendario, questo numero cade il 1 settembre, quando si celebrava il nuovo anno. Pertanto, la giornata era considerata speciale ed era ricca non solo di segni, ma anche di vari miracoli. Lo chiamavano Seeds of the Pilot’s Day. C’erano voci secondo cui oggi i serpenti escono dall’acqua e si diffondono ovunque, e una persona deve seguire le tracce e fumigare la terra. Questo avrebbe dovuto proteggere dagli spiriti maligni, dall’invidia e dal malocchio. Si diceva anche che in questo giorno il diavolo cattura i passeri e decide quanto lasciar andare e quanto mangiare.

Weiterlesen:
Ragnetto rosso sui pomodori

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

Prima dei Semi del Pilota, era necessario asportare i raccolti primaverili, perché iniziava a piovere, cosa che poteva rovinare il raccolto. Dopo il giorno di Semyon, non si poteva seminare nulla e l’aratura era consentita solo fino all’ora di pranzo. Signs ha affermato che tutti i casi dovevano essere completati prima del 14 settembre, perché potrebbero verificarsi ulteriori fallimenti. Le hostess avevano fretta di finire la conservazione.

I segni dicevano che se ti tagli i capelli il 14 settembre, allora arriverà la fortuna. E i ragazzi che raggiungevano l’età di quattro anni venivano messi a cavallo e fatti rotolare, poiché si credeva che stessero entrando nell’età adulta. Inoltre, a partire da quel giorno, è stata l’ora dei matrimoni, che si sono protratti fino al 28 novembre. Secondo i cartelli «Il clima caldo quel giorno prometteva un inverno caldo», «Tempo secco — autunno secco», «Molte ragnatele — l’autunno è secco e prolungato».

Compleanni: Natalia, Semyon, Martha, Tatyana.

15 settembre

Si credeva che se il bestiame fosse stato rilasciato nel campo in quel giorno, ci sarebbero stati problemi. Questa giornata è dedicata al martire Mamant Ovcharnik, considerato il santo patrono delle pecore e delle capre. Tuttavia, hanno comunque cercato di non farli uscire dal cortile. Il tempo era bello fuori ei nostri antenati credevano che il 15 settembre fosse un giorno felice sotto ogni punto di vista.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La Chiesa ha celebrato la memoria del martire Mamant, che, insieme ai suoi genitori, fu perseguitato e torturato a causa della sua incrollabile fede in Dio. Mamant è cresciuto come un giovane di talento e ha stupito tutti con la sua eloquenza. Riuscì a convertire molti pagani alla fede cristiana. Tuttavia, il sovrano Democrito non voleva sopportarlo e ordinò prima che Mamant fosse torturato e poi ordinò di annegare in mare. Ma accadde un miracolo e Dio salvò il sofferente. Tirò fuori la sua montagna, dove Mamant fondò la chiesa.

Il martire era considerato il patrono delle capre e delle pecore per il fatto che mentre viveva nel deserto sulla montagna, le capre andarono da lui e diedero il loro latte. Le persone avevano molta paura della morte del bestiame, quindi eseguivano vari rituali e persino nutrivano le pecore con la prima frittella, che veniva cotta la vigilia di Natale. E se il bestiame stava ancora morendo per la malattia, lo seppellivano a testa in giù vicino al cancello.

Secondo i segni, se in questo giorno ci fosse un tramonto rosso, presto arriverà il freddo. Se ha piovuto, l’autunno sarà asciutto.

Compleanni: Anton, Leonid, Rufina, Vasily, Fedor, Victor, Ivan.

16 settembre

Il giorno di Vasilisin, come la gente chiamava il 16 settembre e si preparava al freddo. Era necessario avere il tempo di raccogliere completamente il lino. Era una tradizione fare le faccende domestiche in questo giorno. Le persone sistemavano diligentemente la casa, si sbarazzavano delle cose vecchie, lavavano tutto e lo pulivano. Secondo la tradizione, tutte le cose inutili raccolte dovevano essere bruciate con bucce di patate in modo che ci fosse sempre prosperità e cibo a sufficienza in casa. Dato che l’autunno era già completamente entrato nel vivo, faceva freddo e le persone gradualmente si spostavano dalle cucine estive alla casa.

Weiterlesen:
Pepe in serra - caratteristiche in crescita

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La chiesa celebra la memoria di Santa Domna da Nicodemia, vissuta sotto l’imperatore Massimiliano. All’inizio credeva negli dei pagani, ma in seguito si convertì al cristianesimo e predicò attivamente la fede in Dio. Ma a quei tempi i cristiani erano attivamente perseguitati, così Domna fu presa e torturata per lungo tempo tanto che rinunciò alla sua fede.

Oltre a bruciare ogni sorta di spazzatura, i contadini appendevano vecchie cose inutili. Credevano che queste cose avrebbero protetto gli animali domestici dalle malattie e dalla morte. Le credenze dicevano che una persona cattiva, di passaggio, avrebbe visto le scarpe da rafia e avrebbe iniziato a contarle, si sarebbe distratto e non avrebbe infastidito il bestiame. Ci stavamo preparando a raccogliere le patate, quindi abbiamo tirato fuori i sacchetti, li abbiamo puliti e lavati. I segni principali erano: «Se raccogli tutta la spazzatura e la bruci, il prossimo anno sarà felice», «Tramonto rosso in questo giorno, presto arriverà il freddo», «Pioggia su Vasilisa — autunno secco».

Compleanni: Andrey, Sergey, Vasily, Vladimir, Ivan, Peter.

17 settembre

La gente diceva che il giorno di Lukov era arrivato e il roveto ardente aveva governato. Secondo la leggenda, il roveto ardente protegge le case da incendi e disastri. Ma era necessario pregare sinceramente perché ascoltasse e proteggesse. Pregarono anche che Kupina non solo proteggesse la casa, ma salvasse anche gli animali dalle malattie.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

La Chiesa ortodossa celebra il giorno dell’icona della Madre di Dio, chiamata Roveto ardente. Era un tipo della Vergine Maria. Se c’era un incendio, i contadini prendevano l’icona della Madre di Dio del roveto ardente e la portavano a casa in modo che cantasse. A quei tempi un incendio era un vero disastro, perché la casa, i fienili, le tettoie e tutto il fieno bruciavano quasi all’istante. C’erano molti segni su come spegnere l’incendio. Ad esempio, se lanci una colomba bianca in una casa in fiamme, il fuoco si attenuerà e se il fuoco è divampato a causa di un fulmine, devi estinguerlo con il latte.

E il giorno della cipolla era soprannominato per il fatto che le massaie dissotterravano la cipolla e la preparavano per l’inverno. Per scacciare gli spiriti maligni dai covoni di fieno, gli uomini dovevano passare attraverso e conficcare lì un forcone. Tra i segni popolari c’erano i seguenti popolari: «Tanta buccia di cipolla, allora l’inverno sarà freddo», «Se i topi escono dagli angoli e si precipitano al fuoco», il fuoco prefigurava anche una lepre che correva attraverso il villaggio.

Compleanni: Mitrofan, Mikhail, Pavel, Moses, Stepan.

18 settembre

Questo giorno è stato speciale per i nostri antenati. Era considerato sfortunato, ma tuttavia credevano nelle predizioni e nella predizione del futuro, quindi cercarono di visitare gli indovini per scoprire il futuro. Era una buona tradizione fare il bagno quel giorno. Se è riuscito a fare un bagno di vapore, ha fatto scorta di salute per l’intero anno successivo.

La Chiesa ortodossa ha onorato la memoria di Elisabetta e Zaccaria, che furono i genitori di Giovanni Battista. Secondo la tradizione, Elisabetta e Zaccaria non ebbero figli da molto tempo. Ma dopo molte preghiere, Dio ha mandato loro un bambino. Poiché Zakharia era un prete ortodosso che è stato arrestato, è dovuto fuggire con sua moglie e suo figlio. Ma per mezzo di loro presero e uccisero, e Dio salvò il bambino e nutrì l’angelo.

Weiterlesen:
Whitefly in una serra: come liberarsene?

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

Si credeva che qualsiasi malattia si sarebbe ritirata e gli spiriti maligni non si sarebbero aggrappati in inverno, se avessi avuto un buon bagno di vapore. I nati in questo giorno, secondo la leggenda, avevano un potere profetico speciale e gli spiriti maligni ne avevano paura. Pertanto, a queste persone è stato affidato il lavoro più importante: la cura delle pecore. Si credeva che solo loro avrebbero protetto bene la mandria dagli animali selvatici. Si credeva anche che se una persona del genere nutre una mucca, avrebbe dato un latte dolce.

Tra i segni popolari erano popolari: «Se le foglie ingialliscono presto, l’inverno sarà presto», «La predizione del futuro diventerà sicuramente realtà», «Le foglie sulla cenere di montagna sono gialle, quindi l’inverno è presto».

Compleanni: Alexey, Athanasius, Raisa, Gleb, Efim, Zakhar.

19 settembre

Il tramonto è iniziato presto, quindi hanno cercato di finire tutto il lavoro prima di pranzo. La gente diceva: «Ieri l’estate indiana è passata lungo la strada, ma oggi tutto era coperto di brina». Oggi abbiamo celebrato il giorno della memoria dell’Arcangelo Michele, uno degli angeli più importanti menzionati nelle Sacre Scritture. Nella Bibbia, è considerato il più importante di tutti gli angeli ed è il protettore e il patrono di tutti i cristiani. È anche il protettore dei morti, perché è lui che ha avuto l’onore di trasferire in cielo le anime della Vergine e di Abramo.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

I fratelli mondani erano popolari a quel tempo: incontri con vicini e parenti. I piani per il prossimo anno sono stati attivamente discussi, festeggiati e discussi tra loro. Ogni visitatore doveva portare un suo piatto speciale. Alcuni prima litigavano, poi a tavola si riconciliavano e fraternizzavano. Era una tale tradizione non litigare tutto l’anno dopo. Secondo i segni popolari, il tempo è stato determinato: «Le foglie di pioppo tremulo sono cadute a testa in giù, il che significa che l’inverno è freddo». Era impossibile lavorare quel giorno dopo cena, perché ci sarebbero stati guai.

Compleanni: Mikhail, Denis, Makar, Kirill, Andrey, Vasilisa.

20 settembre

A partire dal giorno della cipolla e fino al 20 settembre, che secondo le credenze popolari era chiamato giorno di Sozontov, era impossibile mangiare cipolle di un nuovo raccolto. La gente credeva che se si tocca l’arco prima che l’intero venga raccolto, ci sarebbero stati problemi. Pertanto, i letti erano accuratamente custoditi e custoditi non solo dai propri, ma anche dai ladri.

Presagi popolari: 7 - 20 settembre

È stato abbastanza difficile, perché interi campi sono stati seminati con cipolle. Poi lo raccolsero sui carri e ne nascosero alcuni per l’inverno, e alcuni furono portati al mercato. E sebbene il suo costo non fosse eccezionale, il valore era innegabilmente alto. Dal 20 settembre ai ragazzi è stato permesso di riposare e fare una passeggiata, poiché in seguito hanno dovuto radunarsi per le reclute. Pertanto, la sera organizzavano canti congiunti, balli, wrestling comico e altri intrattenimenti. I cartelli dicevano: «Ci sono molte bucce sulla cipolla, il che significa che l’inverno sarà freddo», «Se la cipolla viene cotta prima della raccolta, l’intero raccolto andrà perso».

Compleanni: Stepan, Andrey, Vasily, Leo, Luka, Peter.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector