Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Primo taglio del prato dopo l’inverno. 5 consigli pratici

Si avvicina lentamente il momento in cui potrai falciare il prato per la prima volta in questa stagione. Sai come farlo bene?

Falciare il prato per la prima volta dopo l’inverno è un compito molto responsabile, poiché inizierai una serie di lavori intensivi per rendere perfetto il tuo giardino. Tuttavia, affinché le tue azioni producano l’effetto desiderato, i. l’aspetto perfetto del prato, devi imparare a fare il primo taglio dell’erba! Ti invitiamo a leggere.

Prima di falciare per la prima volta…

1.    Rimuovere i detriti dall’erba

Possono essere rami di alberi vicini, foglie secche o pietre. Lasciati sul prato, non solo renderanno difficile la manovra del tosaerba e allungheranno notevolmente il lavoro, ma possono anche danneggiare l’attrezzatura, ad esempio smussare e deformare i coltelli. Inoltre, il feltro non rimosso limita la penetrazione di ossigeno e fertilizzanti nel terreno, peggiorandolo. Raccogli a mano detriti e rocce di grandi dimensioni, spazza o spazza foglie e bastoncini. Soffiatore STIGA.

2.    Sbarazzati della disuguaglianza

Urti e dossi nel prato sono un problema serio per i tosaerba. Prova a livellarli prima del primo taglio. Rimuovere anche le talpe. Questo trattamento non solo faciliterà la falciatura, ma migliorerà anche l’aspetto generale del tuo giardino.

Se il prato è sollevato da terra, arrotolalo. Questo livellerà la zolla e «premerà» le radici a terra, dando loro accesso all’acqua.

3.    Mantieni affilate le lame del tuo tosaerba

Prestare attenzione alle condizioni delle lame del tosaerba. L’erba opaca e danneggiata non taglia bruscamente. La rottura delle lame durante la prima falciatura indebolirà il prato e renderà più difficoltosa l’ulteriore manutenzione.

Per ulteriori informazioni sulla cura delle lame del tosaerba, vedere:

COME AFFILARE I COLTELLI SUL TOSAERBA?

Primo taglio della stagione

4.    Scegli il momento giusto per il primo taglio

Se stai guardando le guide di giardinaggio, potresti averlo notato in risposta alla tua domanda quando falciare il prato dopo l’inverno molti esperti consigliano di farlo a cavallo tra aprile e maggio, e alcuni anche a metà marzo. Tuttavia, è meglio tenere d’occhio le previsioni del tempo, la data di inizio della stagione di crescita e le condizioni dell’erba stessa.

Weiterlesen:
Arte topiaria - sculture in giardino

Iniziare a falciare solo quando l’erba diventa verde e diventa alta (fino a circa 6-8 cm, e nel caso di prati o colture di nuova costituzione, fino a circa 10 cm).

5.    Determina l’altezza di cui hai bisogno per falciare il prato

Regolare l’altezza della prima falciatura del prato non è difficile: puoi sicuramente farlo. Ciò determina l’altezza adeguata dell’erba tagliata iniziale per la stagione autunnale, nonché le condizioni del prato dopo l’inverno. Pertanto, è necessario monitorarlo attentamente per scegliere la cura giusta!

Com’è il prato dopo l’inverno? Di solito fatale; sotto lo scioglimento della neve, puoi facilmente vedere i sintomi della muffa della neve: le lame sono ricoperte da un caratteristico rivestimento bianco. Con il progredire della malattia, il tappeto erboso si ricopre gradualmente di macchie marroni di 15-20 cm di diametro.Se il tuo prato ha lo stesso aspetto, non aver paura di tagliarlo più in basso che il tosaerba lo consente! Grazie a ciò, ti libererai rapidamente della muffa sfigurante e del colore irregolare. L’erba ricrescerà rapidamente e una falciatura più bassa la renderà più folta e rigogliosa in futuro.

Falciatrici RISE assicurarsi che le lame siano regolate all’altezza corretta. Coltelli modello Combinato 748 QAE

impostato ad un’altezza compresa tra 22 e 80 mm — grazie a ciò, non lascerai una sola possibilità all’erba sciatta! In una situazione in cui si lavora con un tosaerba senza cestello (in cui si accumula l’erba tagliata), assicurarsi di rimuovere i detriti di taglio in modo che la muffa sul tappeto erboso tagliato non si diffonda ulteriormente e rimanga sul prato.

Non è solo il prato danneggiato che deve essere falciato ad un’altezza minima. Questa tecnica di lavoro dovrebbe essere adottata anche quando il prato è in discrete condizioni dopo l’inverno, grazie al quale lo preparerai per la prossima cura; scarificazione. Consiste nel falciare verticalmente la superficie del prato ad una profondità adeguata (da 5 a 15 mm) per rimuovere lo strato di feltro (una miscela di muschio e lame secche). Di conseguenza, il miglioramento delle condizioni del suolo per una corretta accestimento e una crescita dinamica di nuove erbe.

Weiterlesen:
Brilla così pulito! Annunciamo una grande pulizia del giardino prima dell'autunno

Come scarificare correttamente il tuo prato? Assicurati di leggere:

Primo: scarificazione. Secondo: aerazione. In generale, un efficace ripristino di un prato danneggiato.

La cura del prato dopo l’inverno è divertente, perché presto potrai goderti un prato perfettamente verde nel tuo giardino ideale! Tuttavia, ottenere un tale effetto può essere problematico se inizi a lavorare senza un’adeguata preparazione. Un buon inizio ti assicura di attenerti a consigli pratici e attrezzature affidabili. RISE.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector