Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Regole per l’innesto dell’uva in primavera

Utilizzando vari metodi di propagazione dell’uva, è possibile non solo influenzare lo sviluppo della coltura, ma anche preservare la varietà dopo il danneggiamento del tronco. L’evento più importante è l’innesto delle uve in primavera.

Regole per linnesto delluva in primavera

Regole per l’innesto dell’uva in primavera

Perché le uve vengono innestate in primavera

L’importanza di innestare l’uva in primavera è dovuta ai numerosi vantaggi. Con una procedura adeguatamente organizzata, non solo puoi avere un effetto benefico sui raccolti, ma anche risparmiare spazio nel giardino, aumentando la varietà di varietà.

Grazie al flusso attivo della linfa, il tasso di sopravvivenza del portainnesto e della marza è più efficace. Dopo la rifilatura, i punti formati dei tagli sono ricoperti di liquido. Così l’uva piange. È questo succo secreto dalla pianta che contribuisce a un migliore attecchimento del taglio, disinfettandolo ulteriormente.

La vaccinazione può sia ringiovanire il vigneto che migliorarne l’immunità a malattie e parassiti. È anche importante che dopo la procedura agrotecnica, la maturazione del raccolto avvenga molto prima. Per i giardinieri principianti, l’innesto è un buon modo per ridurre il tempo necessario per la raccolta, in modo da poter godere più rapidamente del gusto delle bacche coltivate in giardino.

Termini favorevoli

Il momento favorevole per l’innesto delle uve in primavera è spesso determinato dalle caratteristiche climatiche della regione in cui viene coltivata la coltura.

Quando si pianta una pianta, è importante che il terreno si riscaldi bene al momento dell’innesto. Gli esperti sono sicuri che puoi iniziare a lavorare in giardino quando la temperatura esterna durante il giorno non è inferiore a 15 ° C e il terreno — 10 ° C.

Weiterlesen:
Realizzazione di graticci per l'uva

C’è qualche controversia tra i giardinieri sul momento migliore per organizzare l’innesto. Alcuni aderiscono alla teoria secondo cui la procedura è necessaria durante il pianto della pianta, mentre altri — dopo di essa. Non sarà possibile trovare la risposta esatta, perché a seconda della combinazione di fattori (metodo di innesto, condizioni climatiche, regione di coltivazione, ecc.), il risultato può essere positivo o negativo.

In un clima temperato, le piante vengono innestate non prima della seconda decade di aprile. Date favorevoli possono finire nella seconda settimana di maggio. L’unica cosa da considerare è la mancanza di clima caldo. In tali condizioni meteorologiche, aumenta il rischio di una scarsa sopravvivenza della marza e del portainnesto.

Raccomandazioni per i coltivatori principianti

Regole per linnesto delluva in primavera

Innestare uve dello stesso colore

Ci sono molte sfumature che un giardiniere alle prime armi dovrebbe prendere in considerazione prima di propagare un raccolto. Quindi, il risultato della vaccinazione dipende dalle caratteristiche che avranno il rampollo e il ceppo. Esistono diversi modi per innestare l’uva in primavera:

  • Nero a nero. Questo metodo viene spesso utilizzato in primavera. La sua particolarità è che una talea viene innestata dal germoglio dell’anno scorso al ceppo dell’anno scorso.
  • Da nero a verde. Un gambo preparato lo scorso autunno viene innestato su una vite in fiore.
  • Da verde a verde. Vengono utilizzati materiali da innesto in fiore.

Per i principianti, il modo migliore è dal nero al nero. È il più leggero ed efficiente. La cosa principale è prendere in considerazione alcune sfumature agrotecniche ed eseguire la procedura con tempo caldo e calmo.

Approvvigionamento delle talee e preparazione dei portainnesti

Prepararsi a infondere cultura dovrebbe essere in autunno. Durante questo periodo, è importante preparare le talee. La scelta della varietà rimane al giardiniere. È meglio dare la preferenza alle varietà ad alto rendimento. Il pezzo stesso è realizzato come segue:

  • preparare un coltello affilato pulito e disinfettarlo con una soluzione contenente alcol;
  • le talee vengono tagliate da un cespuglio in modo che abbiano diversi occhi; il taglio viene eseguito con un angolo di 45°; lunghezza approssimativa — 10-13 cm;
  • le talee per 1 minuto vengono poste in una soluzione al 3% di solfato di rame per la disinfezione.
Weiterlesen:
Vitigno Merlot

Dopo la disinfezione, parti della pianta vengono asciugate su qualsiasi superficie piana a temperatura ambiente. Successivamente, le talee vengono avvolte in un panno umido e pulite in un luogo asciutto e fresco.

È importante che i coltivatori principianti scelgano un ceppo adatto per l’innesto. L’opzione migliore è un cespuglio vigoroso, resistente alle malattie, la cui età è di 3-5 anni. Non è consigliabile utilizzare una vecchia pianta come portainnesto a causa degli scarsi risultati di sopravvivenza.

Metodi di innesto primaverile

Regole per linnesto delluva in primavera

Con le giuste azioni, è facile ottenere un buon raccolto.

Esistono diversi metodi di innesto dell’uva che possono essere fatti in primavera.

I modi più semplici sono:

  • innestare l’uva in una spaccatura;
  • innesto di punti neri;
  • innesto in un tronco;
  • innesto utilizzando un trapano.

Ognuno di questi metodi ha caratteristiche che devono essere considerate quando si coltiva un raccolto. È importante che non solo l’attecchimento del rampollo e del ceppo, ma anche la fertilità del cespuglio rinnovato dipenda dalla corretta attuazione di tali procedure.

Nella scollatura

Prima di procedere con questa procedura, è importante preparare tutti gli strumenti e i materiali necessari. Più velocemente viene organizzato il metodo di allevamento, maggiori sono le possibilità di un buon risultato. Il processo di innesto stesso consiste nei seguenti passaggi:

  • Il portainnesto viene ripulito dal fogliame (se presente) e viene contrassegnata la giunzione con il portainnesto. Il posto migliore è la distanza tra il secondo e il terzo rene.
  • La cima della vite viene tagliata a una distanza di 5 cm dal rene.
  • Dal lato del secondo rene viene praticata un’incisione longitudinale (divisa).
  • Un taglio preparato viene inserito nella spaccatura.
  • Una gomma morbida è applicata alla giunzione.

L’area fasciata attecchisce ad una temperatura dell’aria di 20-25°C.

Quando si esegue la procedura, è importante non toccare i punti di taglio con le mani per non infettare l’infezione. È meglio utilizzare soluzioni contenenti alcol per tali operazioni, trattarle con attrezzi da giardino e le aree previste in cui viene eseguito l’innesto nelle fessure.

Weiterlesen:
Descrizione del vitigno Lorano

Nello shtamb

Il bolo è un metodo di propagazione semplice ed efficace, la cui caratteristica è la possibilità di innestare più talee contemporaneamente. La procedura stessa viene eseguita come segue:

  • Scava il terreno intorno al cespuglio finché non è visibile il primo nodo.
  • A una distanza di 4-5 cm dall’occhio, l’intera parte superiore della pianta viene tagliata.
  • Il tronco è diviso a una profondità di 3-4 cm (puoi seppellire completamente il taglio).
  • La pianta madre è ricoperta di plastilina, avvolta in polietilene e cosparsa di uno strato di terra di 3-4 cm.

Questo metodo è simile all’innesto su una testa nera. L’unica differenza è la necessità di utilizzare talee preparate. È anche importante che ognuno di loro abbia 3 occhi.

Usando un trapano

Un trapano regolare per un trapano aiuta a propagare correttamente la cultura.

La procedura è la stessa del metodo precedente. Il tronco del cespuglio è tagliato a pochi centimetri dalla superficie della terra. I fori sono praticati nel tronco per talee future.

Il diametro del trapano dovrebbe corrispondere alle talee. Non dovrebbero esserci grosse lacune. La profondità dei fori è di 2-3 cm Dopo che l’innesto è stato immerso, la giunzione della pianta innestata viene cosparsa di segatura e coperta con un involucro di plastica. Durante il periodo di flusso di linfa, tale procedura non è raccomandata.

Su una testa nera

Questo metodo è efficiente. Il suo obiettivo è ottenere il primo raccolto da un cespuglio aggiornato dopo 3 anni. Si comincia in autunno. La parte aerea del tronco della pianta viene completamente rimossa prima dello svernamento.

Weiterlesen:
Coltivazione dell'uva Solaris

In primavera, vengono scavati dei buchi attorno al moncone risultante e una parte del tronco della radice viene tagliata. Dopo aver cosparso le piante di terra, stanno aspettando il risultato. Dopo alcune settimane, nel sito del taglio compaiono giovani germogli. I germogli deboli vengono rimossi dal cespuglio innestato e quelli più forti vengono pizzicati.

Cura dell’uva dopo l’innesto

La crescita e lo sviluppo di una pianta innestata dipendono dalla qualità della cura per essa.

È importante prestare attenzione ad alcune caratteristiche che aiutano il rampollo a mettere radici in un posto nuovo. Dopo la vaccinazione è necessario:

  • Innaffia la pianta e allenta il terreno vicino alla sede. L’ultima procedura viene eseguita per ottenere la quantità di ossigeno richiesta dalla boccola.
  • Esaminare il portainnesto 2 settimane dopo la procedura. L’assenza di germinazione dei germogli indica uno scarso risultato vaccinale. Potrebbe essere necessaria la rivaccinazione. Questo risultato si osserva più spesso quando si utilizza il metodo nero su nero.
  • Controllare il processo di attecchimento del taglio. Possono apparire radici che non crescono nel ceppo. Dovrebbero essere rimossi.

È più efficiente innestare una pianta in primavera, perché con l’inizio del flusso di linfa, l’apparato radicale rilascia una grande quantità di nutrienti ai germogli. Il risultato non richiederà molto tempo. Dopo 2-3 settimane, puoi determinare se la marza e il brodo sono cresciuti insieme o meno.

Termini uva da innesto Termini uva da innesto

I modi migliori per innestare alberi da frutto! Prendi TUTTI!

Il germogliamento del rene è il modo migliore / L’innesto del rene è il momento migliore

Weiterlesen:
Caratteristiche dell'uva parigina

conclusione

Gli esperti raccomandano di innestare le piante utilizzando il metodo nero-nero, che consiste nell’unione del rampollo e del portainnesto dell’anno scorso. È meglio innestare mentre la pianta sta piangendo o al termine, dopo la potatura: in questo modo la pianta avrà forza sufficiente per innestare la talea e disinfettare autonomamente la giunzione tra la marza e il ceppo.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector