Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Semina ortaggi nel terreno: quando e cosa seminare?

Coltivare gli ortaggi non è il più difficile, ognuno di noi può attrezzare i letti per coltivarli. Vale però la pena seguire alcune regole per gustare raccolti gustosi e sani direttamente dal nostro orto.

Preparare il terreno per la coltivazione degli ortaggi

Prima di iniziare a seminare le verdure, devi preparare adeguatamente il terreno per questo. Dovrebbe essere ricco di humus e minerali. È importante che non sia troppo stretto, ma allo stesso tempo sarebbe particolarmente leggero. Indubbiamente, è l’ideale per allentarlo. timoneche aiuterà inoltre a sbarazzarsi delle erbacce e aerare il terreno. Esistono molti modelli diversi che possono anche aumentare la fertilità attraverso elementi aggiuntivi. Tuttavia, se non disponi di tale attrezzatura, dovrai eseguire questo lavoro manualmente. È importante, a seconda del terreno del giardino, concimare le aiuole con torba adeguata, ed eliminare sassi, rami o le suddette erbacce.

Cosa seminare ad aprile?

Puoi iniziare a seminare qualsiasi tipo dall’inizio di aprile impulsocome fagioli, piselli e cipolle. Questo è un ottimo momento per piantare alcune varietà di carote e ravanelli, oltre all’aneto. È importante seguire tutte le raccomandazioni sulla confezione dei semi per quanto riguarda la densità di semina, il tipo di terreno e l’irrigazione. Ricorda che all’inizio di aprile puoi iniziare piantare le verdure nell’orto. Questa è un’area designata per la coltivazione di piante che non sono piantate direttamente nel terreno, come broccoli e cavolfiori. È importante che la distanza tra loro sia di almeno 10 centimetri.

Come prendersi cura delle aiuole?

Dopo la semina, ovviamente, è necessario prendersi cura adeguatamente dei semi appena piantati. È importante innaffiare il terreno secondo necessità. Funzionano benissimo in questo ruolo. irrigatori specializzatiche può essere programmato per innaffiare le piante in aree specifiche in momenti specifici. Naturalmente, gli annaffiatoi a mano non saranno peggio, anche se ci vorrà molto più tempo. Vale anche la pena concimare il terreno con fertilizzanti organici, ma è importante che tutti i suoi componenti siano adeguatamente compostati. Ricordatevi anche di rimuovere con cura le erbacce, che assorbono non solo l’acqua, ma tutti i minerali che possono costituire una minaccia per lo sviluppo delle verdure. Molte persone si chiedono come contrastare i parassiti, perché le colture più deliziose e sane sono quelle che non sono state irrorate. Pertanto, dovresti concentrarti sui preparati a base di erbe, ad esempio equiseto, aglio o cipolle.

Weiterlesen:
Giardino ecologico: cos'è la permacultura?

Pochi sapori sono deliziosi come le verdure che coltivi tu stesso. Sono ricchi di vitamine e sono molto più salutari di quelli acquistati in negozio, quindi sono perfetti per una deliziosa insalata o una zuppa salutare.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector