Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Una guida a bulbi, boccioli e fiori

Dal giardino sul balcone al primo grande progetto. Il giardinaggio è un ottimo modo per alleviare lo stress e migliorare il tuo umore. Inoltre, il tuo corpo riceve una grande dose di vitamina D. Abbiamo preparato per te questa pratica guida, in modo che anche i principianti sappiano da dove iniziare la loro avventura in giardino. 

Nella nostra guida troverai le conoscenze di base che ti aiuteranno a imparare a prenderti cura del tuo giardino. Esamineremo anche sottoterra e discuteremo i requisiti di base del suolo, oltre a parlare un po’ della luce solare e dell’umidità per aiutarti a scegliere le piante giuste per le tue aiuole. 

buon terreno

È importante conoscere il pH del terreno prima di piantare. Diversi tipi di piante preferiscono diversi tipi di terreno e un pH improprio può causare alcune malattie e uno sviluppo anormale delle piante.

È possibile determinare il pH del terreno con un semplice test. I kit di test sono ampiamente disponibili presso i garden center, ma puoi anche inviare un campione a un laboratorio se desideri risultati più dettagliati. Il pH neutro è 7,0. Qualsiasi valore inferiore a questo indica un terreno acido e qualcosa di più grande indica che il terreno è più alcalino.

Le condizioni del suolo possono essere migliorate con calce (per aumentare il pH) o compost o letame di alta qualità (per acidificare il terreno). Questi semplici trucchi ti permetteranno di coltivare una varietà molto più ampia di specie vegetali. 

Al sole

Sappiamo tutti che le piante hanno bisogno del sole, ma conosci alcune piante come papà

ad esempio, lavanda e achillea hanno bisogno di più luce solare rispetto alle altre?

In generale si può dire che le zone poste nella parte meridionale del giardino saranno più soleggiate rispetto a quelle poste nella parte settentrionale. Se non sai come ottenere una direzione precisa, puoi usare una bussola. Ricorda inoltre che l’intensità della luce varia con l’ora del giorno e la stagione. Quindi dedichiamo un po’ di tempo alla pianificazione e all’osservazione.

impatto del vento 

Fattori come vento, pioggia e sole hanno un grande impatto sulle piante del tuo giardino. Ad esempio, i bucaneve crescono in piena ombra, mentre la lavanda ha bisogno della luce solare diretta.

Come regola generale, gli orti urbani sono più riparati e leggermente più caldi dei giardini delle aree rurali. Allo stesso modo, i giardini costieri o collinari tendono ad essere più ventosi delle loro controparti interne o di valle.

È una buona idea controllare regolarmente il tempo e le differenze di temperatura nel tuo giardino in diversi momenti della giornata. Prestare particolare attenzione alle aree di luce e ombra. Ti consigliamo inoltre di trascorrere più tempo all’aperto. Questo ti aiuterà a determinare l’esposizione della pianta a vento, pioggia e sole.

Durante i mesi più freddi, il gelo può comparire nelle zone ombreggiate del giardino. Se trovi tali siti, puoi provare a coltivare colture resistenti come i gerani Roseanne e Rosemoor.

piante assetate

L’acqua è essenziale per la fotosintesi (creando energia) e per fornire nutrienti dal suolo alle radici delle piante. Ma cosa succede se il terreno del tuo giardino è troppo umido o troppo secco?  

Se vivi in ​​una zona con precipitazioni particolarmente elevate o scarse, non devi rinunciare alle specie vegetali dei tuoi sogni: si tratta solo di scegliere quelle giuste. La direzione in cui si estende il tuo sito influisce anche sul livello di umidità. Le zone esposte a sud sono le più aride.

L’umidità è abbastanza facile da determinare: basta guardare il terreno e registrarne le condizioni, quindi pianificare la posizione delle piante più adatta a te. 

голоса
Рейтинг статьи
Weiterlesen:
Garden ePower: soluzioni per una nuova era della falciatura
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector