Motopuglia.com

Macchinari Agricoli
Рейтинг статьи
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд

Uva kishmish Potapenko nero

Uvetta da tavola Black Potapenko è considerata una delle migliori varietà sul mercato. È stato ottenuto incrociando 2 varietà di dessert. Ha il sapore di molto zucchero. È meglio consumarlo fresco che elaborare i frutti per le bevande.

Uva kishmish Potapenko nero

Uva kishmish Potapenko nero

Caratteristiche della varietà

Il nero Kishmish Potapenko si riferisce a colture ad alta intensità di crescita. La Kishmish Potapenko è in grado di sopportare sbalzi di temperatura da -25°C a 40°C, quindi è adatta alla coltivazione in tutte le regioni del paese.

Descrizione del cespuglio

I cespugli di questa varietà crescono fino a 4-5 M. Le infiorescenze sono eterotrofe, il che consente alla pianta di impollinarsi. I tiri sono potenti, alti. Contengono 30 occhi.

Secondo la descrizione, le foglie dell’uva nera Potapenko kishmish sono grandi. La lunghezza media del piatto fogliare è di 12 cm, la larghezza è di 6 cm Ci sono 5 lobi e aree ondulate ai bordi della foglia verde scuro. La sezione del foglio è nella media.

Intensità gustativa e qualità del frutto

Secondo la descrizione, il kishmish di Potapenko è caratterizzato da una grande forza di crescita delle bacche. Il loro peso medio è di 15 g e la lunghezza è di circa 2 cm La superficie della buccia è blu scuro. La polpa della bacca è succosa, gustosa, non acquosa.

Quando si considerano le uve nere Potapenko kishmish, si notano le seguenti caratteristiche del grappolo:

  • forma conica;
  • il peso è di 800-1500 g, a seconda della qualità delle cure;
  • sono protetti dal cracking e dai frutti troppo maturi a livello genetico.

Secondo la descrizione, il frutto contiene un alto contenuto di zucchero. Il suo livello raggiunge il 30%, quindi il kishmish di Potapenko viene utilizzato non solo per preparare dolci per bambini o vino dolce.

Weiterlesen:
Rifugio d'uva per l'inverno nella corsia centrale

Regole crescenti

La varietà di uva Black Potapenko è classificata come colture amanti del calore. Ha bisogno di abbastanza sole e calore. Nonostante ciò, è meglio piantare vicino alle siepi in modo che la pianta si arricci su di esse. La parte meridionale del giardino è considerata un luogo ideale per piantare un raccolto.

La semina, secondo la descrizione, viene effettuata all’inizio di aprile, quando il terreno è abbastanza caldo da potervi introdurre materiale vegetale. Solo le piante mature sono in grado di resistere agli sbalzi di temperatura. Le giovani piantine hanno bisogno di 2-3 anni per mettere radici e diventare indipendenti dalle condizioni climatiche.

La pianta di questo vitigno si sente bene in terreni argillosi o sabbiosi. È consentito piantare su terreno nero. Se il terreno è pesante, si aggiunge 1 secchio di sabbia per ogni metro quadrato di superficie. Se l’acidità della terra supera il 4%, deve essere calcinata. Per 1 mq. m dovrebbe rappresentare 5 litri di malta calcarea (2 kg per 10 litri di acqua).

Caratteristiche di atterraggio

Uva kishmish Potapenko nero

Solo le piantine sane sono adatte per la semina

Per la buca scavano una buca di 80×80 cm, all’interno realizzano un piccolo sistema di drenaggio per una circolazione di acqua e aria di alta qualità. Il terreno viene alimentato con fertilizzanti organici: humus, torba o humus. In questo stato, il buco dovrebbe rimanere per 2 mesi in modo che il terreno assorba tutti gli elementi utili.

In primavera, quando il terreno si è riscaldato, all’interno della buca viene posta una piantina. Deve essere vaccinato e non avere aree danneggiate o malate. Le sue radici sono distribuite uniformemente sul diametro del foro e cosparse di terra. Il collo della radice dovrebbe trovarsi a un’altezza di 5 cm dalla superficie del suolo. Alla fine della semina, la coltura viene annaffiata con 20 litri di acqua calda. Nelle vicinanze è installato un supporto, che proteggerà la pianta alta da deformazioni e ombreggiature.

Weiterlesen:
Reggente di Vnograd: descrizione della varietà

Istruzioni per la cura

Durante il periodo di fioritura, la medicazione superiore viene applicata settimanalmente. Vengono utilizzati componenti minerali: 20 g di nitrato di potassio o 40 g di perfosfato per 10 litri di acqua. Sotto ogni cespuglio versare 15 litri di soluzione. Per migliorare la resa in piena estate, la pianta viene alimentata con componenti minerali azotati. Sotto ogni radice versare 3 cucchiai. l. nitrato di ammonio, dopo di che viene eseguita l’irrigazione.

La pianta di questo vitigno necessita di annaffiature di alta qualità. Questo aiuta a proteggerlo dal marciume radicale o dall’oidio. L’intervallo di irrigazione dovrebbe essere di 7-9 giorni. Utilizzare 20 litri di acqua calda per 1 cespuglio. Dopo l’irrigazione, il terreno viene allentato e tutte le erbacce che impediscono lo sviluppo dei cespugli vengono rimosse.

La potatura viene effettuata in primavera e in autunno. In primavera, i germogli vengono tagliati in modo che non rimangano più di 8 occhi su di essi. Non è necessaria una potatura primaverile completa, perché ciò ridurrà la succosità dei grappoli. In autunno, la corona viene assottigliata e tutte le aree malate vengono rimosse. Durante l’inverno l’impianto viene ripristinato.

Durante i primi 3 anni viene effettuata una regolare pacciamatura autunnale del terreno con paglia e humus per proteggere i cespugli dall’ipotermia.

Malattie e parassiti comuni

Secondo le caratteristiche, la specie è meno suscettibile a malattie e parassiti rispetto alle sue controparti.

La varietà è affetta da macchia di oliva. Il suo sintomo principale è la presenza di macchie gialle sulla superficie della foglia che, sviluppandosi, portano alla completa essiccazione del piatto fogliare e alla morte della pianta. L’irrorazione regolare dell’area con liquido bordolese (30 g per 7 litri di acqua) aiuta a liberarsene. Come misura preventiva, l’irrigazione è normalizzata, il sito viene regolarmente pulito dalle erbacce.

Weiterlesen:
Uva Galbena Nou

Uva Kishmish nera. Stagione 2016 (Uva Kishmish chornyy. Stagione 2016)

«Potapenko» e «Amur svolta»

Uva russa resistente all’inverno

Tra i principali parassiti ci sono uccelli, vespe e pulci. Gli insetticidi chimici, che contengono rame (40 g di Oxychoma per 10 litri di acqua), aiutano a sbarazzarsi delle pulci. Materiali di copertura speciali sotto forma di rete salva dagli uccelli. Trappole fatte di miele o marmellata, che sono posizionate in tutto il sito, aiutano a sbarazzarsi dell’invasione delle vespe.

conclusione

Il vitigno a bacca nera Potapenko è considerato il miglior rappresentante della famiglia kishmish. Nonostante la cura senza pretese, dà il massimo dei raccolti.

голоса
Рейтинг статьи
Ссылка на основную публикацию
Adblock
detector